Apple deposita il brevetto per un MacBook con sensori biometrici

Tecnologia
Foto di archivio (Getty Images)

Il sistema dovrebbe essere in grado di rilevare il battito cardiaco dell'utente che utilizza il pc e comunicare eventuali anomalie nel suo stato di salute 

Apple ha depositato presso il Patent and Trademark Office statunitense il brevetto di un nuovo MacBook dotato di sensori biometrici. Stando a quanto riportato sul documento, il futuro pc di Cupertino potrebbe integrare dei sistemi per il rilevamento del battito cardiaco e dello stato di salute dell’utente, installati su un lato della tastiera e di fianco al trackpad.

Le possibili caratteristiche

Per il rivestimento del computer, il brevetto prevede l’utilizzo di strati di materiale traslucido e opaco con dei piccoli fori, dai quali viene trasmessa una luce Led verde che indica che il bio-sensore è in funzione. Il sistema potrebbe essere configurato per monitorare il battito cardiaco e la pressione sanguigna, oltre al livello di ossigenazione del sangue e di stress.
I sensori biometrici dovrebbero essere posizionati nella zona adiacente al trackpad e su un lato della tastiera, in modo tale da rilevare i valori dell’utente anche mentre sta digitando.
Il MacBook potrebbe infine di disporre di uno specifico programma per raccogliere e confrontare i dati sul lungo periodo, in grado di presentare agli utenti l’andamento dei loro parametri e segnalare eventuali problemi di salute.

Quando un Apple Watch può salvare una vita

Apple è da tempo impegnata sul fronte della salute dei propri consumatori. Oltre alle diverse applicazioni dedicate al benessere presenti sugli iPhone, con l’Apple Watch è possibile controllare in ogni momento il battito cardiaco e ricevere una comunicazione nel caso in cui si verifichi un’anomalia. Esemplare il caso accaduto a Roma lo scorso gennaio, quando l’ex maestro di sci Vincenzo Bottiglieri, mentre si dedicava al giardinaggio, ha ricevuto dallo smartwatch una notifica che indicava una variazione del suo battito cardiaco. Dopo averla ignorata, nella notte successiva è comparsa sul dispositivo una seconda comunicazione analoga che ha spinto l’uomo a recarsi in ospedale, dove gli è stato diagnosticato un infarto in atto e l’ostruzione di un’arteria al 98%. Grazie all’Apple Watch, Bottiglieri è riuscito a salvarsi e ora gode di buona salute.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24