Challenge4me, 3 giorni senza smartphone per 450 studenti modenesi

Tecnologia

Si tratta di una vera e propria sfida a suon di ‘disconnessione’, ideata dal Lions Club di Vignola. Al progetto hanno aderito gli istituti superiori di Vignola e Pavullo e le scuole medie di Castelnuovo 

450 studenti modenesi si stanno sfidando a suon di ‘disconnessione’. Un vero e proprio tuffo nel passato: i giovani devono resistere per ben 3 giorni senza poter utilizzare il proprio smartphone.
Si chiama ‘Challenge4me’ ed è un progetto ideato dal Lions Club di Vignola a cui hanno aderito gli istituti superiori di Vignola e Pavullo, e le scuole medie di Castelnuovo.
La competizione, sostenuta dal CEIS e da BPER Banca, ha come obiettivo quello di insegnare ai giovani le potenzialità dei dispositivi di ultima generazione, facendo scattare in loro riflessioni riguardo il loro rapporto con la tecnologia.

Sfida a suon di disconnessione

Challenge4me ha preso il via il 5 marzo 2019, quando agli studenti che hanno aderito volontariamente alla sfida è stato chiesto di riporre il proprio telefonino in apposite buste sigillate.
Durante la competizione i giovani dovranno compilare alcuni questionari in grado di svelare le loro sensazioni e il riscontro psicologico dell’esperimento.
Gli studenti che riusciranno a portare a termine la sfida potranno riavere il proprio smartphone al suono dell’ultima campanella del 7 marzo. Ai vincitori che non si saranno arresi verrà assegnato un braccialetto arancione, simbolo del trionfo.
Il giorno 29 marzo, presso il Teatro Fabbri di Vignola, i giovani avranno l’occasione di confrontarsi con esperti del settore, esponendo la loro esperienza senza smartphone.

National Day of Unplugging: 24 ore senza smartphone

È da poco trascorso il National Day of Unplugging, la giornata della disconnessione, nata 10 anni fa dal progetto Sabbath Reboot, ideato negli Usa per ‘rallentare in un mondo frenetico’.
Per l’occasione dalla sera del primo marzo fino al tramonto del giorno successivo, molte persone in tutto il mondo si sono disconnesse dai propri dispositivi elettronici, vivendo per 24 ore senza connessione internet.
"Ci perdiamo sempre di più momenti importanti della nostra vita mentre passiamo le ore sepolti nei nostri dispositivi. Connettiti con le persone che incontri per strada, con i tuoi vicini e con la tua città”, riporta uno degli slogan dell’evento.

Tecnologia: I più letti