MWC 2019, Zte effettua la prima videochiamata 5G verso l’Italia

Tecnologia

Da Barcellora arriva all'Università de L'Aquila la prima videochiamata effettuata sulle reti 5G. La dimostrazione è stata possibile grazie alla collaborazione tra Zte, Wind Tre e Open Fiber 

Da Barcellona, sede del Mobile World Congress 2019, è partita la prima videochiamata su reti 5G che ha attraversato il Mediterraneo, raggiungendo L‘Aquila. Ad effettuarla è stata la cinese Zte, in collaborazione con Wind Tre e Open Fiber, che ha contattato l’Università del capoluogo abruzzese, dove si sta sperimentando, con la partnership del ministero dello Sviluppo Economico, lo sviluppo della nuova connessione di quinta generazione in Italia.

La videochiamata

Come si legge nel comunicato diffuso dalla società di Shenzhen, la videochiamata dimostrativa, avvenuta tramite l’utilizzo di due smartphone 5G prodotti dalla stessa azienda cinese, è stata portata a termine grazie alle soluzioni 5G end-to-end di Zte, tra cui RAN, rete centrale, carrier e dispositivo, e ha raggiunto la città di L’Aquila, dove si trova il Centro di Ricerca e Innovazione sul 5G di Zte. Nello stand interno al Mwc 2019 è stata, invece, mostrata la diretta streaming dei contenuti video. “Come partner strategici - si legge nella nota -, Zte, Wind Tre e Open Fiber hanno condotto la sperimentazione del MISE in partnership con l'Università dell'Aquila, in programma dal 2018 al 2020. In questo lasso di tempo, Zte, Wind Tre e Open Fiber hanno sviluppato congiuntamente la prima rete 5G pre-commerciale in Europa”.

Promuovere la tecnologia 5G

Alla fiera catalana, Zte ha anche presentato Axon 10 Pro 5G, il suo primo smartphone compatibile con la connessione di nuova generazione, disponibile in Europa e Cina entro la prima metà del 2019. Leader nello sviluppo di soluzioni tecnologiche per le telecomunicazioni, le imprese e i consumatori per l'Internet mobile, la società cinese è costantemente impegnata nella creazione di reti intelligenti premium per l'era del 5G e, ad oggi, collabora con trenta operatori telefonici in tutto il mondo, con l’obiettivo - conclude il comunicato - di “promuovere pienamente la tecnologia 5G e accelerare la sua commercializzazione a livello mondiale, fornendo agli utenti globali esperienze 5G avanzate”. Il mese scorso, a Shenzhen, Zte aveva completato la prima chiamata al mondo su reti 5G.

Tecnologia: I più letti