Skype, nuova funzione per oscurare lo sfondo durante le videochiamate

Tecnologia

È da ora possibile nascondere agli interlocutori tutti quei dettagli che creerebbero imbarazzo. L’integrazione è disponibile su Skype per desktop, Web e su alcuni dispositivi portatili 

Skype ha recentemente aggiunto una nuova funzione che permette agli utenti di sfocare lo sfondo, nascondendo ai partecipanti delle videochiamate l’ambiente che li circonda.
Un’integrazione forse dettata dalla voglia di rivalsa sui competitor del settore, quali WhatsApp e diverse applicazioni di messaggistica con chiamate gratuite, che negli ultimi anni stanno affievolendo l’importante ruolo giocato un tempo da Skype nel settore.

Come attivare la nuova funzione

Una nuova funzione che potrebbe raccogliere i consensi di molti utenti. A tutti è capitato di dover mettere in ordine, in pochi secondi, il proprio ufficio o camera per nascondere agli interlocutori di un’improvvisa videochiamata eventuali oggetti sparsi nel locale o vestiti buttati sul letto.
Grazie alla nuova funzione, su Skype è da ora possibile oscurare lo sfondo nascondendo tutti quei dettagli che creerebbero imbarazzo.
Può essere attivata direttamente nelle impostazioni del software di messaggistica istantanea e VoIP di Microsoft o direttamente dal pulsante di videochiamata all’interno del servizio.
L’integrazione è permessa grazie a un sistema con Intelligenza artificiale, in grado di distinguere il volto, i capelli e il corpo di una persona, dall’ambiente circostante.
Come riporta TechCrunch, si tratterebbe di un ulteriore tentativo dell’azienda mirato a riconquistare il favore degli utenti.
La funzione è disponibile su Skype per desktop, Web e su alcuni dispositivi portatili di ultima generazione.

Sottotitoli live per i non udenti

Skype ha recentemente annunciato di aver in programma l’integrazione di una nuova funzione pensata appositamente per le persone con problemi uditivi: sottotitoli live, sia durante le chiamate tra due utenti che in quelle di gruppo. Per lanciare il nuovo servizio ha scelto la Giornata internazionale delle persone con disabilità, che ricorre ogni anno il 3 dicembre. Anche questa funzione è permessa dall’Intelligenza artificiale, in grado di tramutare velocemente la voce degli utenti in testo.
L’integrazione, a detta degli esperti dell’azienda “garantirà un’esperienza inclusiva per tutta la comunità di Skype, in particolare per chi soffre di sordità o di problemi uditivi”.

Tecnologia: I più letti