Twitter, un bug causa la presenza di retweet random nella timeline

Tecnologia
GettyImages-twitter

Vari utenti hanno segnalato il problema all’account @TwitterSupport. Il social media è alla ricerca di una soluzione 

Su Twitter, un gran numero di utenti ha segnalato la presenza nella propria timeline di retweet effettuati da varie persone con cui non avevano alcun contatto sul social media. Molti temevano che il problema fosse legato a un nuovo algoritmo introdotto dalla piattaforma, ma in realtà si tratta di un bug che colpisce chi è in possesso di un dispositivo dotato del sistema operativo Android. La compagnia ha spiegato che quelli che gli utenti visualizzano sono dei retweet effettivamente effettuati da qualcuno che seguono, ma la cui identità è in qualche modo alterata dalla falla presente nel social.

Le conseguenze del bug

Twitter ha confermato che il bug è presente nella piattaforma da alcuni giorni. Il social è ben consapevole del problema e si sta impegnando per risolverlo il più in fretta possibile. Finché il bug non sarà stato corretto, gli utenti che non desiderano vedere i retweet possono toccare la freccia presente a destra del contenuto e scegliere l’opzione ‘visualizza meno spesso’. La scelta dell’account @TwitterSupport di non rispondere alle persone che l’hanno contattato in cerca di una soluzione ha generato un po’ di confusione sul social, spingendo alcuni fruitori a credere che le modifiche alla timeline fossero la conseguenza dell’introduzione di un nuovo algoritmo.

Twitter e le fake news

Per portare avanti la sua lotta contro le fake news e i profili falsi, Twitter ha da poco introdotto un nuovo strumento che permette di riconoscere con maggiore facilità l’account che ha dato origine a una conversazione. Si tratta del tag ‘Original Tweeter’: l’etichetta comparirà sotto al nome dell’utente che ha dato il via alla discussione, permettendo così di evitare ogni possibile fraintendimento. Sara Haider, il direttore Product Management del social media, ha spiegato che lo scopo della piattaforma è aiutare la conversazione pubblica. “Stiamo valutando nuovi strumenti per contestualizzare le discussioni evidenziando le risposte rilevanti, come ad esempio quelle del primo autore di un tweet", ha spiegato al sito TechCrunch. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24