Microsoft si prepara a portare Xbox Live su iOS, Android e Switch

Tecnologia

Grazie a un aggiornamento del software development kit, gli sviluppatori potranno integrare il servizio nei titoli cross platform 

Stando a quanto riportato da Windows Central, Microsoft si sta preparando al rilascio di un importante aggiornamento del software development kit (Sdk) che permetterà agli sviluppatori di integrare il servizio Xbox Live nei videogiochi cross platform che usciranno per Pc, Android, iOS e Nintendo Switch. La compagnia di Redmond dovrebbe annunciare ufficialmente la novità in occasione del panel “Xbox Live: Growing & Engaging Your Gaming Community Across iOS, Android, Switch, Xbox, and PC” che si terrà durante la prossima Game Developers Conference, che quest’anno avrà luogo a Los Angeles tra il 18 e il 22 marzo. La kermesse è il più grande raduno annuale di sviluppatori di videogiochi: negli ultimi anni varie software house hanno sfruttato la risonanza mediatica dell’evento per svelare delle novità importanti.

Le nuove esperienze cross-platform

Attualmente, in alcuni videogiochi disponibili per iOS e Android, tra cui Minecraft e Fortnite, sono presenti gli obiettivi di Xbox Live, ma si tratta di pochi casi isolati. Nelle intenzioni di Microsoft, la nuova piattaforma dedicata al cross-platform dovrebbe portare il servizio su un numero elevato di titoli, permettendo a oltre 2 miliardi di videogiocatori di beneficiarne. Oltre agli obiettivi, gli sviluppatori potranno integrare anche le funzionalità multiplayer di Xbox Live e la lista amici. Grazie al nuovo Sdk, la compagnia di Redmond potrà portare avanti la sua nuova missione: raggiungere anche i videogiocatori che non utilizzano il Pc o la Xbox e offrire loro la possibilità di beneficiare dei suoi servizi.

Videogiochi in streaming: il servizio Project xCloud

Microsoft sta lavorando anche a Project xCloud, una nuova piattaforma online che permetterà agli utenti di giocare in streaming ai giochi della Xbox utilizzando varie piattaforme, tra cui il Pc, le altre console e i dispositivi mobile. La compagnia mira a creare la “Netflix dei videogiochi” (nelle parole del Ceo Satya Nadella): pagando un abbonamento, gli utenti potranno accedere a un ampio catalogo di titoli ovunque, anche quando saranno lontani dalla loro Xbox. 

Tecnologia: I più letti