Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Damon Baker lascia Nintendo dopo 12 anni ed entra nel Team Xbox

I titoli delle 10 di Sky TG24 del 29/01

2' di lettura

L’ex responsabile delle terze parti dell’azienda di Kyoto è diventato il nuovo Head of Portfolio di Xbox. Valuterà i contenuti creati dalle seconde e terze parti 

Per oltre dodici anni, Damon Baker ha collaborato con Nintendo of America, ricoprendo principalmente il ruolo di responsabile delle terze parti. Negli ultimi anni si è occupato principalmente delle relazioni con gli sviluppatori indipendenti, portando sulle piattaforme dell’azienda di Kyoto alcuni dei videogiochi indie più famosi e apprezzati di sempre. La sua lunga avventura con Nintendo è giunta al termine un mese fa e ora sembra prontissimo a iniziarne un’altra, stavolta con Microsoft. Su Twitter, Baker ha annunciato di essere da poco diventato il nuovo Head of Portfolio di Xbox. In questa nuova veste contribuirà a valutare i contenuti creati dalle seconde e terze parti. Rispondendo al suo Tweet, Phil Spencer, capo della divisione Xbox, gli ha dato un caloroso benvenuto nel team.

Gli ultimi acquisti di Microsoft

Lo scorso dicembre, Damon Baker ha pubblicato su Twitter una lettera in cui ha annunciato la conclusione del suo rapporto di lavoro con Nintendo e ha ringraziato tutti gli sviluppatori con cui ha avuto occasione di collaborare nel corso della sua carriera, oltre che agli influencer, ai media, ai fan e in generale a tutti gli operatori del settore. Il suo arrivo nel team Xbox segue di pochi giorni l’acquisto di Chris O’Neil, ex sviluppatore della software house Santa Monica. Il level designer è entrato a far parte di The Initiative, il nuovo studio first party di Microsoft.

Microsoft si prepara all’E3

Durante una puntata del podcast condotto da Larry “Major Nelson” Hyrb, Phil Spencer ha promesso che la conferenza che Microsoft terrà durante la prossima edizione dell’E3 (Electronic Entertainment Expo), la più importante kermesse annuale dedicata ai videogiochi, sarà indimenticabile. L’annuncio dell’assenza di Sony all’evento non ha in alcun modo cambiato i piani della compagnia di Redmond, la cui intenzione rimane quella di non badare a spese e regalare ai fan la conferenza più grande di sempre. Phil Spencer è sicuro che dopo l’E3 i fan saranno soddisfatti e avranno un’idea più precisa del futuro del brand Xbox.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"