Motorola rilancia Razr: sarà uno smartphone con display flessibile

Tecnologia

Lenovo, colosso cinese proprietario del marchio dell’azienda di Chicago, sarebbe in procinto di lanciare sul mercato un nuovo modello del cellulare icona dei primi anni 2000 

Motorola è pronta a rilanciare il Razr, uno dei telefoni di maggior successo e icona dei primi anni 2000. Secondo il Wall Street Journal, Lenovo, colosso cinese proprietario del marchio dell’azienda di Chicago, sarebbe in procinto di lanciare sul mercato un nuovo modello in versione smartphone e con lo schermo flessibile. Stando alle prime indiscrezioni, il dispositivo sarà tra i top di gamma del gruppo e il suo prezzo si aggirerà attorno ai 1500 dollari (l’originale costava 600 euro, un prezzo considerato alto anche all’epoca). La presentazione del nuovo Razr potrebbe avvenire già a febbraio, in occasione del Mobile World Congress di Barcellona.

Display Oled di ultima generazione

Il Wsj rivela che il nuovo Razr avrà un display Oled pieghevole di ultima generazione e seguirà quindi il trend percorso da numerose aziende produttrici, pronte a presentare nel 2019 i propri smartphone flessibili, su tutte Samsung e Huawei. Il quotidiano non riporta ulteriori caratteristiche del dispositivo, ma si può ipotizzare che, trattandosi di un modello di prima fascia, sarà dotato di un comparto fotografico all’avanguardia, composto forse da tre obiettivi posteriori e da un sensore ToF (Time of Flight). Come altri smartphone di punta, Razr potrebbe disporre di 8 GB di Ram e di uno spazio di archiviazione interno di 256 GB espandibile, ma dall’azienda non sono ancora arrivate conferme e bisognerà quindi attendere il giorno della presentazione ufficiale per scoprire come sarà la nuova versione di uno dei cellulari più apprezzati di sempre.

Nokia ripropone lo storico 3310

Il senso di nostalgia degli albori della telefonia mobile ha colpito anche Nokia, che due anni fa ha riproposto lo storico 3310, il cellulare famoso per la durata incredibilmente lunga della sua batteria e per la sua cover pressoché indistruttibile. Il modello, presentato nel febbraio del 2017, ricorda il suo antenato sotto tanti aspetti, dal classico tastierino alla fotocamera da 2 megapixel, ma ciò che i consumatori hanno più apprezzato è stata la nuova versione di Snake, il gioco per eccellenza di Nokia. Infine la batteria, capace di reggere 22 ore consecutive di conversazione e addirittura un mese di stand-by.

Tecnologia: I più letti