Smartphone, si teme un 2019 da incubo: produzione in calo del 19%

Tecnologia

Secondo Credit Suisse, la crisi del mercato costringerà le aziende a produrre soltanto 289 milioni di unità nel primo trimestre, tornando ai livelli del 2013, prima che iniziasse il boom 

Mai momento fu più sbagliato. Se è vero l’inizio dell’anno è stato ricco di indiscrezioni riguardanti gli smartphone in uscita nei prossimi mesi, i colossi della tecnologia rischiano di fare un buco nell'acqua visto che gli analisti prevedono un pessimo 2019 per tutto il settore. Anzi, l’anno appena cominciato potrebbe addirittura rivelarsi il peggiore dal 2013 (che ebbe risultati simili), secondo quanto riferisce una nota di Credit Suisse, citata dal portale appleinsider. Secondo le stime della società svizzera, la crisi porterà le varie compagnie a tagliare drasticamente la produzione per i primi mesi del 2019, come già fatto da Apple e Samsung.

Crisi smartphone: Cina e mercato saturo

Mentre si parla già dei nuovi modelli di iPhone o dell’imminente lancio del Samsung Galaxy S10, gli analisti di Credit Suisse avvertono che l’inizio del 2019 potrebbe essere un vero e proprio incubo per i produttori di smartphone. La causa della crisi non è però da ricercare soltanto nelle vendite rallentate in Cina, fattore già menzionato, sia da Cupertino, che dal colosso sudcoreano, bensì anche in altri mercati, che potrebbero ormai essere saturi. Il momento difficile porterà, quindi, a un crollo nei primi tre mesi dell’anno, con un totale di 289 milioni di pezzi prodotti; il 19% in meno rispetto all’inizio del 2018.

In attesa di Galaxy S10 e iPhone

I tagli dei primi mesi del 2019 faranno dunque seguito a quelli già avvenuti, seppur in maniera più tenue, nell’ultimo trimestre del 2018, che, secondo gli analisti, si sarebbe chiuso con 357 milioni di unità prodotte, un calo del 3% rispetto a 12 mesi prima. Recentemente un report Idc parlava di una ripresa nel mercato proprio nell’anno in corso, ma le previsioni di Credit Suisse sembrerebbero suggerire più prudenza. Nel frattempo, Samsung ha annunciato che i primi tre modelli della serie Galaxy S10, in attesa di quello con supporto al 5G e del device pieghevole, saranno ufficialmente presentati il 20 febbraio. Ci vorrà invece qualche mese in più per i nuovi iPhone, attesi comunque entro la fine del 2019: basterà a frenare la caduta libera del mercato degli smartphone?

Tecnologia: I più letti