Samsung, al Ces 2019 Notebook Odyssey perfetto per i videogiocatori

Tecnologia
gettyimages-Samsung_720

È il più potente computer da gaming mai sviluppato dal colosso coreano e ha tutte le caratteristiche per competere con i dispositivi creati dalle aziende più affermate nel settore

Samsung, a poche ore dall’inizio del Ces 2019, la kermesse tanto attesa da tutti gli appassionati di tecnologia, in programma a Las Vegas dall’8 all’11 gennaio 2019, ha presentato il suo nuovo Notebook Odyssey.
Si tratta del più potente Pc da gaming mai sviluppato dal colosso coreano e ha tutte le caratteristiche tecniche che dovrebbero permettere a Samsung di poter competere con altre aziende più affermate nel mondo dei videogiochi, quali Asus, Dell e Razer.

Notebook Odyssey: design e specifiche tecniche

Come riportano TechCrunch e The Verge, il computer da 15.6 pollici ha un design innovativo e minimalista in alluminio. Il display con risoluzione 1920x1080 pixel e frequenza di aggiornamento pari a 144Hz è collegato alla tastiera grazie a una particolare cerniera, presente solo al centro, che sembra trasformare il monitor in un elemento a sé stante, donando al pc un aspetto futuristico e innovativo.
Il display è attorniato su tre lati da una sottile cornice di 6,7 millimetri ed è collegato a una tastiera retroilluminata in stile macchina da scrivere.
Notebook Odyssey comprende un processore Intel Core i7 esacore di ottava generazione, 16 GB di RAM e 256 GB (SSD) fino a 1 TB (HDD) di archiviazione.
Il nuovo computer portatile del colosso coreano sarà probabilmente disponibile negli Stati Uniti nei primi mesi del 2019. Attualmente non si hanno informazioni certe riguardo il prezzo e la futura data esatta del suo rilascio.

I nuovi Space Monitor

Al Ces 2019, Samsung presenterà anche i nuovi Space Monitor, dei display salvaspazio con design moderno e minimalista, ideati per chi necessita di sfruttare al meglio il proprio spazio. I display, disponibili in due diversi modelli da 27 pollici QHD (2560 × 1440) e 32 pollici 4K UHD (3840 × 2160), si agganciano direttamente alla scrivania, grazie a un braccio flessibile che garantisce agli utenti un’ampia libertà di movimento.
È possibile, per esempio, avvicinare il monitor spingendolo verso la scrivania, o alterare la sua inclinazione a seconda delle proprie esigenze, spingendo il display verso il muro quando si ha la necessità di usufruire interamente del proprio tavolo da lavoro.

Tecnologia: I più letti