Apple, il 2019 inizia in salita: previsto crollo nelle vendite iPhone

Tecnologia

Citi Research rivede al ribasso le previsioni per i primi tre mesi dell’anno: -48% per iPhone XS Max e 5 milioni di smartphone in meno venduti rispetto alle stime iniziali 

Apple conclude il 2018 augurandosi che l’anno nuovo sia nettamente migliore rispetto a quanto previsto dagli analisti. Dopo le ripetute stime al ribasso provenienti da varie fonti, in particolare per quanto riguarda le vendite di iPhone XR, Citi Research afferma all’interno dell’ultimo report che anche il 2019 è destinato a iniziare piuttosto in salita per Cupertino. La ‘responsabilità’ di questo ulteriore declino sarebbe questa volta di iPhone XS Max, il più costoso degli smartphone di punta presentati da Apple a settembre che non sembra però scaldare più di tanto i cuori dei consumatori, obbligando l’azienda a un drastico taglio nella produzione.

IPhone, fase di smaltimento delle scorte

Secondo William Yang, analista di Citi Research, “gli iPhone del 2018 stanno entrando in una fase di smaltimento delle scorte, il che non è un bene per il processo di distribuzione”. In particolare, gli autori del report sottolineano che le previsioni riguardanti le vendite di iPhone XS Max nei primi tre mesi del 2019 sono state pressoché dimezzate, crollando del 48%. Un tracollo sorprendente, riflesso di una situazione generale comunque difficile nella quale Apple venderebbe nel primo trimestre del nuovo anno 45 milioni di iPhone, rispetto ai 50 milioni previsti inizialmente. Le stime sembrano al momento combaciare con quelle rilasciate recentemente anche da TF International Securities, che aveva abbassato le previsioni di vendita dei primi tre mesi dell'anno nuovo del 20%, aggiungendo che in tutto il 2019 gli iPhone acquistati dovrebbero essere tra il 5 e il 10% in meno rispetto al 2018.

Apple, novità dal 2019

Recentemente, indiscrezioni di CNBC suggerivano che Apple potrebbe cercare presto nuova spinta dal mercato asiatico, scegliendo di spostare in India la produzione non solo degli smartphone più datati ed economici, ma anche di quelli più costosi. A risollevare le sorti del colosso statunitense, inoltre, potrebbe esserci anche il tanto atteso restyling del sistema operativo iOS, che il Wall Street Journal inserisce nella lista delle tecnologie destinate a rivoluzionare la vita delle persone nel 2019

Tecnologia: I più letti