Lo shopping online riduce concentrazione e attenzione

Tecnologia
E-commerce (Getty Images)
e-commerce_shopping_online_getty

A svelarlo è un team di ricercatori del CCNU, in Cina, che ha dimostrato quanto gli acquisti in rete rallentino i tempi di reazione dei consumatori 

Se da un lato lo shopping online è una strategia vincente che permette ai consumatori di evitare le lunghe code in automobile, lo stress e l’attesa derivanti dall’acquisto dei regali nelle vie dello shopping, dall’altro questa pratica ormai comune nasconde una controindicazione.
A svelarlo è un team di ricercatori del Key Laboratory of Adolescent Cyberpsychology and Behavior (CCNU), della Central China Normal University, a Wuhan in Cina, che ha dimostrato quanto, click dopo click, lo shopping online sia in grado di diminuire sostanzialmente la concentrazione e di rallentare i tempi di reazione.

Monitorati tre gruppi di volontari

Per compiere lo studio, pubblicato sulla rivista Plos One, gli esperti hanno analizzato nel dettaglio i tempi di reazione e la concentrazione di tre diversi gruppi di volontari. Nello specifico, ai partecipanti è stato chiesto di prendere parte a tre diverse attività: leggere una rivista, riposarsi o fare shopping online. Monitorando il livello di concentrazione con dei test ad hoc e analizzando la risposta del cervello grazie a degli esami, simili all’elettroencefalogramma, in grado di misurare le onde cerebrali dei volontari, i ricercatori hanno dimostrato che solo i partecipanti a cui è stato chiesto di fare acquisti online, subito dopo l’attività, hanno subito un calo di concentrazione e una diminuzione dei tempi di reazione.
Secondo il parere degli esperti, questi effetti collaterali deriverebbero dal fatto che fare shopping in rete è un’enorme fonte di distrazione in grado di compromettere fortemente l’attenzione e la concentrazione.

Natale ‘record’ per Amazon

Durante il periodo natalizio Amazon ha registrato numeri da capogiro per quanto riguarda le consegne di prodotti con il servizio Prime. Un record permesso anche grazie alle decine di milioni di persone che si sono iscritte al servizio a pagamento.
Tra i prodotti di Amazon, i best-seller sono stati Echo Dot, Fire TV Stick 4K e Echo. Inoltre, il giocattolo più richiesto è stata la bambola L.O.L. Surprise! Glam Glitter.
“Puntiamo a continuare a consegnare ai nostri clienti quello che vogliono nel modo più efficiente nel 2019. Siamo lieti del fatto che solo negli Stati Uniti più di un miliardo di prodotti siano stati spediti gratis durante le feste con Prime", spiega Jeff Wilke, numero uno del Worldwide Consumer di Amazon. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.