Telegram introduce i sondaggi all’interno delle chat e dei canali

Tecnologia
Foto di archivio (ANSA)

Il nuovo strumento è disponibile per tutti i dispositivi Android e iOS e sulla versione desktop 1.5.3. I sondaggi sono anonimi ma l’app non esclude che possano diventare pubblici in futuro 

Telegram ha voluto fare un regalo ai suoi utenti e per Natale ha introdotto i sondaggi all’interno delle chat e dei canali. Come si legge nella nota diffusa dalla piattaforma sul suo blog ufficiale, la nuova funzione è dedicata a tutte quelle persone che ogni giorno utilizzano l’applicazione per pianificare le proprie attività e restare sempre in contatto con amici e colleghi. “Speriamo che i sondaggi siano una novità gradita all'interno dei gruppi con migliaia di membri e dei canali con milioni di iscritti”, recita il comunicato. Rilasciati in seguito all’ultimo aggiornamento, i sondaggi vanno ad affiancarsi ai già esistenti bot ‘@vote’, fino ad ora l'unico strumento disponibile per raccogliere le diverse opinioni degli utenti.

Sondaggi anonimi

Telegram ha spiegato che, una volta creati, i sondaggi possono essere inoltrati ad altri contatti o ad altre chat e si possono fissare in alto per dargli maggiore visibilità. Per il momento i voti di ciascun partecipante restano anonimi, ma l’applicazione non ha escluso che in un prossimo futuro si possano vedere le scelte effettuate da ogni membro del gruppo. A tal proposito, Telegram ha voluto sottolineare che non rivelerà mai i dati dei propri utenti, né tantomeno le loro informazioni saranno fonte di guadagno, con chiaro riferimento alle recenti vicende che hanno visto protagonisti molti portali e social network. Il nuovo strumento è disponibile per tutti i dispositivi Android e iOS e anche su desktop nella versione 1.5.3.
Oltre ai sondaggi, l’ultimo aggiornamento ha portato un’altra novità per chi utilizza l'applicazione su un device con sistema operativo iOS, che potrà utilizzare Web Search per trovare le immagini da allegare alle chat, le quale resteranno scaricabili anche per un certo periodo di tempo dopo la chiusura dell’applicazione.

Whatsapp semplifica le chiamate di gruppo

Recentemente, anche Whatsapp, rivale storica di Telegram nel servizio di messaggistica istantanea, ha rilasciato un nuovo aggiornamento, con il quale ha semplificato la funzione relativa alle chiamate di gruppo. Finora, infatti, era possibile avviare una videochiamata solo con un singolo contatto per poi aggiungere, in un secondo momento, altri utenti fino a un massimo di quattro partecipanti. D’ora in poi, invece, sarà possibile iniziare una chiamata di gruppo coinvolgendo fin da subito tutti gli utenti desiderati.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.