"Made by Google", anticipazioni: dal Pixel 3 al maggiordomo digitale

Tecnologia
L'evento "Made by Google" si terrà il 9 ottobre a New York, alle 17 ora italiana. In foto, gli smartphone Pixel 2, presentati l'anno scorso (Foto:Afp)
google_pixel_2

Oltre ai nuovi smartphone, l'evento in programma a New York il 9 ottobre dovrebbe svelare un portatile, un dispositivo ibrido tablet-laptop e un assistente digitale con display

Il 9 ottobre Google presenterà i suoi nuovi dispositivi. L'appuntamento, battezzato "Made by Google", è recente ma si è imposto per l'infornata di prodotti che Mountain View svela per l'occasione e non dovrebbe deludere neppure nel 2018. I nuovi smartphone Pixel sono i più attesi, ma dovrebbero esserci anche un laptop, un 2-in-1 (ibrido tra tablet e portatile), un assistente digitale. Ecco le indiscrezioni più attendibili dai portali specializzati.

Google Pixel 3: le indiscrezioni

Gli smartphone della casa, i Pixel, sono arrivati alla terza generazione. E anche se non hanno sfondato sul mercato, hanno saputo conquistarsi una nicchia di sostenitori. Come accade sempre più spesso, dovrebbero esserci due  versioni: un Pixel 3 standard da 5,3 pollici e un XL da 6,2. In continuità con il passato, il retro dovrebbe essere bicolore, ormai una caratteristica distintiva degli hardware Google. In linea con le ultime tendenze, però, ci saranno bordi più stretti e display curvo. Mountain View non perde però l'abitudine di differenziare esteticamente i due smartphone più di altri marchi. Se in Apple o Samsung variano le dimensioni ma non il design, Google dovrebbe optare per un Pixel 3 dallo stile più classico e un XL con il notch (la tacca anteriore che ingloba fotocamere e sensori). Non dovrebbero esserci, invece, differenze sul processore (uno Snapdragon 845). Il Pixel 3 dovrebbe andare dai 4GB di Ram e 128 GB di spazio, mentre il Pixel 3 XL avrà come minimo una Ram di 6 GB. Le indiscrezioni parlano poi di smartphone da "spremere" le sponde saranno sensibili alla pressione, diventando così centri di comando per alcune funzioni. Sembra invece messo da parte il progetto di un terzo smartphone economico, che sarebbe stato il concorrente dell'iPhone XR.

Google Home Hub, il video assistente

Mountain View è entrato nel mercato degli smart speaker con Google Home. È stato un successo commerciale, soprattutto nella versione Mini, il dispositivo più venduto del secondo trimestre 2018. L'evento del 9 ottobre potrebbe passare alla nuova generazione, spostando leggermente il tiro per puntare su un nuovo genere di dispositivo che va imponendosi: uno smart speaker dotato di display. Il suo nome dovrebbe essere Google Home Hub. Dalle immagini (non ufficiali) sembra un tablet poggiato su una base, animato da Google Assistant. Il video aggiunge funzioni precluse ai maggiordomi digitali tradizionali: leggere notizie, vedere i risultati delle ricerche, avere una rappresentazione grafica degli altri dispositivi connessi, guardare video su Youtube. Sarà in diretta concorrenza con Echo Show (già in commercio) e Portal, l'atteso smart speaker che Facebook dovrebbe lanciare a breve.

Nuovo Pixelbook e un 2-in-1

Lo scorso anno Google ha presentato i suoi nuovi portatili, i Pixelbook. Il 9 ottobre arrivino i successori, i Pixelbook 2. Le principali novità dovrebbero riguardare un nuovo processore Intel di ottava generazione e un display in 4k. Potrebbe esserci anche un secondo dispositivo portatile: un cosiddetto "2 in 1", cioè un laptop che si trasforma in un tablet. In fase di sviluppo, infatti, è emersa l'esistenza di due nomi in codice: Nocturne e Atlas. Il primo dovrebbe essere il laptop-tablet, con il nome commerciale di Pixel Slate e il secondo il Pixelbook 2. Una delle indiscrezioni più promettenti è la possibilità che Slate sia compatibile sia con Chrome OS (il sistema operativo di Google) sia con Windows 10.

Stand, Chromecast e Buds

Il Pixel Stand è una base di ricarica wireless. Google potrebbe quindi riuscire dove Apple (per ora) ha fallito, continuando a rimandare il lancio del proprio omologo, AirPower. Pixel Stand, però, dovrebbe avere alcune particolarità: lo smartphone dovrebbe ricaricarsi in verticale, permettendo così di usare più agevolmente il display. Alcune voci indicano la presenza di amplificatori, che trasformerebbero così la base in un mini-impianto per ascoltare musica o fare videochiamate. Dovrebbe arrivare il 9 ottobre anche la terza generazione di Chromecast, il dispositivo che porta lo streaming sul televisore. Sarà rivisto soprattutto dal punto di vista estetico. Dovrebbero essere presentati inoltre i Pixel Buds 2, seconda generazione di auricolari senza fili. In mezzo a tanti prodotti, spiccherà un'assenza. Google non sembra pronta a far esordire un proprio smartwatch.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.