Microsoft Edge annuncia l'arrivo della Web Authentication

Tecnologia
Il logo dell'azienda informatica (Getty Images)
GettyImages_Microsoft

Sui dispositivi Windows 10 sarà supportata la possibilità di loggarsi agli account web attraverso riconoscimento facciale, impronte digitali, un codice PIN speciale o i dispositivi FIDO2 portatili 

Un mondo senza password. Microsoft ha annunciato che il suo browser, Edge, non farà più ricorso all'utilizzo di stringhe di numeri, lettere e simboli per accedere a siti o utenze: ai navigatori sarà consentito di ricorrere a mezzi ritenuti più sicuri. Come confermato dal colosso statunitense in una nota, anche Edge supporterà la Web Authentication, ovvero la possibilità di loggarsi attraverso riconoscimento facciale, impronte digitali, un codice PIN speciale o i dispositivi FIDO2 portatili.

Un accesso al sicuro da occhi indiscreti

L'introduzione della Web Authentication è la risposta che Microsoft fornisce ai suoi competitor. Sia Chrome, che Firefox, infatti, hanno attivato questa funzione già da qualche mese. Secondo quanto promette l'azienda di Redmond, però, quello offerto da Edge dovrebbe essere il sistema di autenticazione più completo sul mercato, potendo contare su di un maggior numero di strumenti a disposizione.
"Stiamo collaborando con i più importanti partner del settore per perfezionare le prime esperienze senza password sul Web - fanno sapere da Microsoft -. Alla RSA 2018, abbiamo condiviso un piccolo assaggio di come queste API potrebbero essere utilizzate per approvare un pagamento sul Web semplicemente utilizzando il proprio volto. Le esperienze di autenticazione come questa sono le fondamenta di un mondo senza password”.
Al momento la nuova tecnologia è ancora in fase di test e la funzionalità è accessibile solo ad un limitato numero di utenti selezionati. Secondo quanto emerge dagli ultimi rumor, però, l’autenticazione web dovrebbe essere definitivamente varata in occasione del prossimo grande aggiornamento del sistema.

Windows 10, il restyling continua

Prosegue, dunque, l'operazione di ringiovanimento del proprio sistema operativo lanciata da Microsoft su Windows 10. Di recente, l'azienda fondata da Bill Gates e Paul Allen ha annunciato di voler introdurre un nuovo sistema più flessibile ed evoluto in materia di aggiornamenti. A seguito delle continue lamentele degli utenti, che vedevano interrotto il proprio lavoro per l’avvio di un aggiornamento non autorizzato, Microsoft ha realizzato un nuovo modello predittivo, in grado di calcolare con precisione, tramite l’apprendimento automatico, il momento migliore per riavviare il dispositivo.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.