Università negli Usa offre borse di studio ai giocatori di Fortnite

Il campione di Fortnite, Tyler "Ninja" Blevins, guadagna 350mila dollari al mese per i suoi video online (Getty Images)
4' di lettura

L'ateneo di Ashland, in Ohio, ha annunciato assegni fino a 4mila dollari per gli studenti più capaci che entreranno nella squadra di eSport. E c'è chi con il videogame del momento arriva a guadagnare fino a 350mila dollari al mese

Tutti pazzi per Fortnite. Il videogioco sviluppato dall'americana Epic Games è diventato una vera e propria ossessione ludica per milioni di appassionati. L'ultima contagiata dalla "Fortnitemania" è stata l'Università di Ashland in Ohio che ha annunciato di voler mettere a disposizione alcune borse di studio "Fortnite" per i membri della sua squadra di eSport.

Le borse di studio universitarie

L'annuncio dell'iniziativa è stato fatto sul sito dell'ateneo direttamente dal coach della squadra di sport elettronici, Josh Buchanon. "Fortnite - ha scritto Buchanon - si rivolge sia al pubblico affezionato al gioco che a quello casuale. Siamo entusiasti di fornire questa piattaforma per i giocatori che vogliono mostrare le proprie capacità in uno spazio più competitivo". Secondo l'allenatore la piattaforma di Epic Games, faciliterebbe un ambiente che consente ai giocatori di essere creativi, innovare e mostrare la padronanza delle proprie capacità. Per questo motivo il team di esport del campus di Ashland inizierà ufficialmente una competizione con il celebre videogioco dal prossimo autunno. Al campionato potranno partecipare squadre di quattro giocatori che si alleneranno regolarmente per poi gareggiare insieme. Un primo passo, spera Buchanan, verso quello che potrebbe essere un vero e proprio campionato interuniversitario. La scommessa dell'ateneo dell'Ohio è così sentita che per lo sviluppo del programma verranno offerte, in base al grado di abilità, borse di studio fino a 4mila dollari a studente. L'Università ha inoltre annunciato l'allestimento di un centro per gli allenamenti che comprenderà 25 stazioni di gioco e che troverà spazio al livello inferiore della biblioteca del campus.

La Fortnitemania

Secondo il sito northjersey.com, lo scorso 25 marzo più di 3,4 milioni di persone in tutto il mondo hanno giocato contemporaneamente al videogame del momento. La stessa casa creatrice del gioco, la Epic Games del North Carolina, ha annunciato di aver messo in palio un montepremi di 100 milioni di dollari per i migliori giocatori nelle competizioni globali per la stagione 2018-2019. Su YouTube e sulla piattaforma di streaming Twitch, il gioco ha infranto tutti i record. Lo streamer più popolare in questo momento è Tyler "Ninja" Blevins che, secondo una stima di Forbes, guadagnerebbe almeno 350mila dollari al mese da persone che lo guardano giocare. Lo scorso 13 marzo, Blevins è arrivato a giocare con il cantante Drake, il rapper Travis Scott e il ricevitore dei Pittsburgh Steelers, JuJu Smith-Schuster. La mania di Fortnite è anche arrivato nei terreni da gioco delle massime competizioni sportive mondiali (Nba, Major League e Premier League inglese) con diversi campioni che hanno ripetuto le mosse del videogame durante le loro esultanze.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"