Europei femminili, Inghilterra campione: battuta 2 a 1 la Germania

Sport
©Getty

Nella finale di Wembley, le padrone di casa hanno sconfitto le rivali tedesche con un goal ai supplementari di Kelly. È il primo titolo europeo della loro storia. Allo stadio erano presenti oltre 87mila persone, il numero più alto mai registrato in una finale della competizione sia maschile che femminile

ascolta articolo

La nazionale di calcio femminile dell'Inghilterra si è laureata campione d'Europa per la prima volta nella sua storia, battendo 2-1 ai supplementari la Germania nel leggendario stadio di Wembley. Le padrone di casa si sono imposte sulle rivali tedesche davanti a oltre 87 mila spettatori, record assoluto per una finale europea anche considerando la competizione maschile. 

La gara

approfondimento

Europei femminili, l’Italia perde 1-0 contro il Belgio ed è eliminata

Al termine del tempo regolamentare il risultato era di 1-1. Il primo gaol è stato segnato al 62esimo dalle inglesi con un bel tiro di Toone. Pochi minuti dopo, al 79esimo, la Germania ha pareggiato con Magull. La rete decisiva è stata realizzata da  Kelly al 111esimo minuto, in pieno tempo supplementare. Per la Germania si tratta della prina sconfitta su nove finali disputate nel torneo continentale. 

Record nel record

Ad impreziosire il trionfo delle giocatrici inglesi, si è aggiunto un altro record: la partita è infatti stata disputata alla presenza di un pubblico di oltre 87 mila persone, il numero più alto mai registrato per una finale nella storia degli Europei sia maschili che femminili. 

 

La regina: "Fonte di ispirazione"

"La vittoria dell'Inghilterra negli Europei di calcio femminile  sarà fonte d'ispirazione per le ragazze e le donne di oggi e per le future generazioni". E' il commento è della Regina  Elisabetta, come riferisce una nota da Buckingham Palace. "Il vostro successo - continua la Regina - va al di là del trofeo che avete conquistato con merito. Voi d'ora in poi sarete prese a modello, e  un esempio per le donne di oggi e delle future generazioni". 

Sport: I più letti