NBA, la casa dei Lakers cambia nome: lo Staples Center diventa Crypto.com Arena

Sport
©Getty

L’accordo per i "naming rights" dell'arena situata a downtown Los Angeles sarà il più remunerativo nella storia dello sport americano: 700 milioni di dollari per 20 anni

La novità arriva a Natale: lo Staples Center di Los Angeles non si chiamerà più così, ma Crypto.com Arena. Dopo 22 anni di collaborazione con l’azienda Staples, partner dell’arena fin dalla sua inaugurazione nel 1999, la casa di Lakers, Clippers (seppur ancora per poco), Sparks di WNBA e Kings di NHL cambierà nome, come annunciato dall’azienda proprietaria dell’arena AEG.

Accordo storico

leggi anche

Usa Weekly News, Biden tra Baltimora e Campioni NBA alla Casa Bianca

L’accordo per i "naming rights" dell'arena situata a downtown Los Angeles, secondo quanto riportato da più fonti, sarà il più remunerativo nella storia dello sport americano: 700 milioni di dollari per 20 anni. Poco meno dell’arco temporale coperto dal primo accordo di Staples, azienda di cancelleria per uffici, prima di lasciare spazio all’azienda di Singapore che si occupa di cryptovalute fondata nel 2016 e grande investitrice nello sport nell’ultimo anno, firmando accordi con la Formula 1, la UFC, la Serie A di calcio, il Paris St. Germain e i Montreal Canadiens di NHL, oltre ad apparire sulla maglia dei Philadelphia 76ers. 

Debutto natalizio

leggi anche

Paolo Banchero, l'esordio da sogno del 18enne italo-americano in Ncaa

Il nuovo nome dell’arena farà il suo debutto a Natale in occasione della supersfida tra i Lakers di LeBron James e i Brooklyn Nets di Kevin Durant. I Clippers invece lasceranno il palazzetto nel 2024 per trasferirsi all’Intuit Dome di Inglewood, attualmente in costruzione, mentre anche le Sparks potrebbero presto lasciare il centro di L.A., anche se ancora non è stata presa una decisione definitiva.

Sport: I più letti