Concacaf league, il vicepresidente del Suriname in campo a 60 anni

Sport

Ronnie Brunswijk, che portava anche la fascia di capitano, ha giocato 54 minuti della partita finita con una sconfitta, in casa, per 6-0 dall'Inter Moengotapoe

L'attuale vicepresidente del Suriname ed ex guerrigliero, Ronnie Brunswijk, 60 anni, ha disputato martedi' la partita di andata degli ottavi di finale della Concacaf league con l'Inter Moengotapoe, di cui e' presidente e proprietario, nell'incontro con l'Olimpia, club honduregno, a Paramaribo.

Ha giocato 54 minuti nella gara persa 6-0 

approfondimento

Pelé, migliorano le condizioni: pedala sulla cyclette in ospedale

 

Con il numero 61 (è nato nel 1961), Brunswijk, che portava anche la fascia di capitano, ha giocato 54 minuti della partita finita con una sconfitta, in casa, per 6-0. Il vicepresidente del Suriname, che disputa regolarmente partite con la sua squadra, ha giocato in attacco, a fianco di Damian Brunswijk, numero 10 e membro della sua famiglia. Si tratta del "giocatore piu' anziano (60 anni e 198 giorni) a disputare un match internazionale di club" ha affermato su twitter lo statistico spagnolo Alexis Martin-Tamayo. Ex sergente dell'esercito, Brunswijk era diventato un capo ribelle contro il dittatore Desi Bouterse negli anni '80. Ricco uomini d'affari, era stato condannato per traffico di droga in contumacia a otto anni di carcere nel 1999 dalla giustizia olandese (ex potenza coloniale) e a dieci anni dalla giustizia francese, ma il Suriname non estrada. Non parteciperà alla partita di ritorno in Honduras non volendo rischiare a causa dei suoi problemi giudiziari.

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.