Olimpiadi Tokyo 2021, accordo Cio-Pfizer per somministrare il vaccino Covid agli atleti

Sport
©Getty

Gli sportivi e le delegazioni di tutti i Paesi che parteciperanno alle Olimpiadi di Tokyo avranno a disposizione il vaccino Pfizer-BioNTech. Le due aziende e il Comitato olimpico internazionale hanno annunciato la firma di un memorandum d'intesa per donare le dosi in vista dell'evento che dovrebbe prendere il via il 23 luglio 2021

L’accordo è fatto. Gli atleti e le delegazioni che arriveranno a Tokyo da tutto il mondo per le Olimpiadi 2021 saranno vaccinati con il siero Pfizer-BioNTech. E’ previsto infatti che le due aziende si coordinino con i vari Comitati olimpici nazionali in modo da consegare già a fine maggio le dosi che garantiranno a tutti i partecipanti  di ricevere anche la seconda inoculazione prima dell'arrivo a Tokyo. "I Comitati Olimpici Nazionali (NOC) lavoreranno con i loro governi locali per coordinare la distribuzione in conformità con le linee guida di vaccinazione di ogni paese e in conformità con le normative locali" - afferma il Cio.

Le parole del Presidente del CIO

approfondimento

Olimpiadi Tokyo, corsa contro il tempo per salvare i Giochi

"Questa donazione del vaccino è un altro strumento per contribuire a rendere i Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo 2021 sicuri e protetti per tutti i partecipanti e per mostrare solidarietà ai nostri gentili ospiti giapponesi" - ha detto il presidente del CIO Thomas Bach. “Stiamo invitando gli atleti e le delegazioni partecipanti a dare il buon esempio e ad accettare il vaccino dove e quando possibile. Prendendo il vaccino, possono inviare un messaggio potente che la vaccinazione non riguarda solo la salute personale, ma anche la solidarietà e la considerazione del benessere degli altri nelle loro comunità. Vorremmo per questo ringraziare Pfizer e BioNTech per questa donazione molto generosa "

L’esempio degli atleti

approfondimento

Bebe Vio si è vaccinata: “Tappa fondamentale per tornare a vivere"

A rafforzare il messaggio sono arrivate anche le parole del Prof. Uğur Erdener, Presidente della commissione medica e scientifica del CIO, che ha dichiarato: “Vediamo l'importanza della vaccinazione in tutto il mondo. Incoraggiamo gli atleti e i partecipanti ai Giochi a prendere il vaccino quando possibile. La vaccinazione è uno strumento importante per proteggere non solo se stessi, ma anche le loro comunità".

L’impegno di Pfizer e BioNTech

approfondimento

Covid, l’annuncio di Pfizer: altre 100 milioni di dosi all'Ue nel 2021

"Con centinaia di milioni di vaccini già somministrati e centinaia di milioni ancora da fare, Pfizer si impegna, insieme a BioNTech, a fare tutto il possibile per aiutare a porre fine a questa pandemia e aiutare a riportare il mondo a un senso di normalità" - ha detto Albert Bourla, presidente e amministratore delegato di Pfizer. “Il ritorno dei Giochi Olimpici e Paralimpici rappresenta un momento monumentale di unità mondiale e di pace dopo un anno estenuante di isolamento e devastazione. Siamo orgogliosi di svolgere un ruolo nel fornire vaccini agli atleti e alle loro delegazioni olimpiche nazionali".

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.