Juventus, Andrea Pirlo è il nuovo allenatore: contratto fino al 2022

Sport
©Getty

L'ex centrocampista ha firmato un contratto di due anni. Solo 9 giorni fa l'annuncio che avrebbe guidato in Serie C l'Under 23 del club bianconero. Sarà lui a sostituire Maurizio Sarri, esonerato dopo l'eliminazione dalla Champions League. Il comunicato della società: "Convinti che ha le carte in regola per guidare la rosa"

Andrea Pirlo è il nuovo allenatore della Juventus. L'ex centrocampista ha firmato un contratto biennale fino al 2022 e prenderà il posto di Maurizio Sarri, esonerato all'indomani dell'eliminazione dalla Champions League contro il Lione. "La scelta odierna si basa sulla convinzione che Pirlo abbia le carte in regola per guidare, fin dal suo esordio sulla panchina, una rosa esperta e di talento per inseguire nuovi successi", scrive la società bianconera nel comunicato ufficiale. Per l'ex regista si tratta del debutto su una panchina. Solo 9 giorni fa, la Juventus aveva annunciato che Pirlo, 41 anni, sarebbe stato l'allenatore della Under 23 bianconera in Serie C. Ora, dopo la delusione europea, la svolta decisa dal club con l'esonero di Sarri e l'annuncio nella stessa giornata del nuovo allenatore.

Il comunicato ufficiale della Juve

leggi anche

Juventus, Maurizio Sarri esonerato: c'è l'ufficialità del club

"Oggi inizia un nuovo capitolo della sua carriera nel mondo del calcio", si legge nel comunicato ufficiale della Juventus. "Come si era detto circa una settimana fa: da Maestro a Mister. Da oggi per il popolo juventino sarà IL Mister, poiché la società ha deciso di affidargli la guida tecnica della Prima Squadra, dopo averlo già selezionato per la Juventus Under23. La scelta odierna si basa sulla convinzione che Pirlo abbia le carte in regola per guidare, fin dal suo esordio sulla panchina, una rosa esperta e di talento per inseguire nuovi successi".

Paratici: "Pirlo un predestinato, scelta naturale"

Intervenuto a Sky Sport, il ds della Juventus Fabio Paratici ha commentato così la scelta di puntare su Pirlo: "È una decisione molto naturale, una decisione juventina, nel senso che come abbiamo detto poco più di una settimana fa è un ragazzo che è stato da noi, è sempre stato in contatto con noi, nell'ambiente nostro. Pensiamo possa essere un predestinato, come lo è stato da giocatore, anche da allenatore"

La carriera di Pirlo

approfondimento

Andrea Pirlo alla Juve, la carriera del nuovo allenatore. FOTO

Assist, verticalizzazioni, punizioni imparabili: classe 1979, da calciatore Pirlo è stato tra i più apprezzati registi. Dopo l'esordio in Serie A con il Brescia nel 1995, viene acquistato dall'Inter a 19 anni e poi girato in prestito prima alla Reggina e poi al Brescia. In nerazzurro non lascia il segno, e viene ceduto ai rivali del Milan nel 2001, dove invece riuscirà a riempire la bacheca: 2 Champions League, una Coppa del mondo per club, 2 scudetti, 2 Supercoppe europee, una Coppa Italia e una Supercoppa italiana. E poi la Nazionale: l'indimenticabile Mondiale del 2006 e la finale degli Europei raggiunta nel 2012. Nel 2011, Pirlo passa alla Juventus, con cui vince 4 scudetti consecutivi. Nel 2015 inizia la sua ultima esperienza da calciatore, negli Usa tra le fila del New York Fc. Il 5 novembre 2017 disputa la sua ultima partita da professionista. Dal settembre 2018 Pirlo ha conseguito il patentino da allenatore, e ora la sua prima esperienza in una panchina non certo banale, quella della Juventus reduce da 9 scudetti consecutivi e in cerca di riscatto in Europa.

 

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.