Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Atalanta-Shakhtar 1-2: video, gol e highlights della partita di Champions

3' di lettura

Orobici battuti nel finale dopo la rete di Zapata nel primo tempo. Ilicic fallisce un rigore. Squadra di Gasperini ancora a zero punti nel gruppo C.

A San Siro l’Atalanta perde 2-1 con lo Shakhtar Donetsk e lascia, non senza rimpianti, altri tre punti nel suo girone di Champions. Di Zapata, Moraes e Solomon, proprio nei minuti finali, le reti che hanno deciso la partita, dopo che Ilicic aveva fallito un rigore per gli orobici nel primo tempo. (TUTTI I GOL DELLA SECONDA GIORNATA)

 

Dea avanti con Zapata, ma ripresa da Moraes

Parte bene l’Atalanta e la prima azione pericolosa cade già al 4’ con Hateboer che mette in mezzo un cross basso su cui la difesa avversaria si salva in corner. Al 14’ la retroguardia ucraina non può però evitare il fallo di rigore su Ilicic, abile a destreggiarsi in area prima di essere atterrato. Dal dischetto va lo stesso Ilicic che però si fa parare il rigore da Pyatov. I nerazzurri faticano un po’ a scuotersi dopo lo choc del penalty fallito, ma nel giro di un minuto al 27’ prima prendono un palo con Pasalic e poi trovano il gol liberatorio con Zapata, che svetta di testa su cross dalla destra di Hateboer e segna approfittando anche di un’incertezza del portiere Pyatov. Lo Shakhtar reagisce allo svantaggio con un tiro dalla distanza di Marlos che Gollini para. L’estremo difensore atalantino è ancora più bravo quando in uscita da posizione defilata chiude lo specchio a Moraes che però era in fuorigioco. Al 41’ Gollini non può nulla contro lo stesso Moraes che lo aggira e deposita nella porta sguarnita, malgrado il disperato tentativo di salvataggio di Palomino. La prima frazione si chiude con un altro brivido di marca Shakhtar: Marlos fa vibrare la traversa di Gollini su punizione proprio al 48’.

 

Nel finale la beffa firmata Solomon

Anche la ripresa ha un ritmo vivace con le squadre che si affrontano a viso aperto. Al 53’ è ancora l’Atalanta ad avere l’occasione di andare in gol, ma la conclusione di Gomez da posizione favorevole è centrale. Gasperini al 57’ toglie Ilicic e inserisce Malinovskiy. I nerazzurri spingono, al 61’ altra grossa opportunità per Zapata che in spaccata su cross di Gomez anticipa Pyatov, ma manda fuori di un soffio sul primo palo. Lo Shakhtar replica con la solita abilità di palleggio portandosi al tiro anche dalla distanza.  Al 67’ comunque è ancora Zapata incontenibile in area a sfiorare la doppietta con una conclusione di potenza su cui Pyatov chiude di piede. Sempre il portiere ucraino al 72’ esce su Gomez lanciato a rete, anticipandolo prima che riesca a colpire di punta. Nei minuti finali i bergamaschi insistono alla ricerca di un vantaggio che sarebbe anche meritato. Le ultime occasioni sono per Malinovskiy che all’87’ dal limite lascia partire una rasoiata che sfila di poco a lato e Gomez che al 91’ si fa parare il rasoterra da Pyatov. Poi la beffa proprio all’ultimo fiato: Solomon al 95' si infila nella difesa orobica lanciato da Dodo e evita Gollini per siglare la rete dell’1-2 che lascia la Dea ancora a zero punti nel gruppo C.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"