Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Rugby World Cup 2019: guida ai Mondiali in Giappone

3' di lettura

In scena dal 20 settembre al 2 novembre, la rassegna iridata di questo 2019 è la prima della storia a disputarsi in Asia. L'Italia è stata inserita nel pool B e debutterà il 22 settembre con la Namibia. Nel girone anche Canada, Sudafrica e Nuova Zelanda

Al via la Rugby World Cup 2019 in Giappone. Dal 20 settembre fino al 2 novembre con la finale di Yokohama la rassegna iridata della palla ovale sbarca per la prima volta nella storia in Asia. Gli All Blacks, reduci da due vittorie consecutive nel 2011 e 2015, saranno ancora la squadra da battere. L'Italia (ECCO CHI SONO I GIOCATORI) è stata inserita nel pool B e debutterà il 22 settembre con la Namibia. Nel girone degli azzurri anche il Canada, il Sudafrica e proprio la Nuova Zelanda.

La formula del mondiale

Al campionato del mondo di rugby in Giappone partecipano 20 squadre distribuite in quattro gironi. Le prime due di ciascun gruppo si qualificano alla fase a eliminazione diretta. Questa stessa formula era già stata utilizzata in precedenza nel 2003, ma la federazione sta valutando qualche modifica in vista del prossimo mondiale del 2023 in Francia. Al vaglio degli organizzatori c'è, infatti, la possibilità di portare il numero di Nazionali partecipanti a 24 oppure 32. I favoriti anche per questa edizione restano inevitabilmente gli All Blacks che hanno vinto gli ultimi due mondiali nel 2011 e nel 2015. L'unica europea a sollevare la Coppa del Mondo è stata, invece, nel 2003 l'Inghilterra che proverà quindi a rovinare la festa neozelandese.

Il medagliere

La prima edizione della Coppa del mondo di rugby è stata disputata nel 1987 in Australia e Nuova Zelanda. A vincere furono gli All Blacks in finale contro la Francia. Proprio la Nuova Zelanda guida il medagliere iridato con tre vittorie, seguono a pari merito Australia e Sudafrica con due e chiude l'Inghilterra con un solo titolo iridato. Gli inglesi hanno in bacheca anche due medaglie d'argento. Quattro medaglie, invece, per la Francia (tre argenti e un bronzo), una a testa per Argentina e Galles, entrambe di bronzo. Nella scorsa edizione 2015 in Inghilterra la Nuova Zelanda ha battuto in finale l'Australia, con il Sudafrica posizionatosi sul gradino più basso del podio.

Il calendario dell'Italia

In Giappone si giocheranno un totale di 48 partite in 12 città diverse (il calendario completo). Si parte il 20 settembre alle 12:45 italiane al Tokyo Stadium dove i padroni di casa scenderanno in campo contro la Russia per la gara inaugurale del campionato del mondo 2019. Per l'esordio dell'Italia bisognerà aspettare, invece, il 22 settembre. La Nazionale allenata da Conor O'Shea debutterà contro la Namibia all'Hanazono Rugby Stadium, con calcio d'inizio alle 7:15 italiane. Dopo la partita con il Canada del 26 settembre al Fukuoka Hakatanomori Stadium, il girone si farà durissimo: gli azzurri affronteranno in successione il Sudafrica il 4 ottobre e gli All Blacks sabato 12 ottobre. L'Italia ha partecipato per sette volte ai campionati mondiali (esordio nella prima edizione del 1987) non andando mai oltre le due vittorie al primo turno che, per il momento, rappresentano il miglior risultato per la nostra Nazionale.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"