Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Coppa del Mondo di rugby 2019, i gironi e il calendario

3' di lettura

Venti le nazionali partecipanti, distribuite in quattro gironi da cinque squadre: solo le prime due classificate di ciascun gruppo accedono alla fase a eliminazione diretta. L'Italia debutterà il 22 settembre con la Namibia

Prende il via il mondiale di rugby 2019 in Giappone, il primo della storia di questo sport a disputarsi in Asia. Sono venti le squadre partecipanti, distribuite in quattro gironi da cinque squadre, per un totale di 48 partite, dal 20 settembre fino alla finale del 2 novembre all'International Stadium Yokohama. L'Italia debutta il 22 settembre con la Namibia all'Hanazono Rugby Stadium, con calcio di inizio alle 7:15 italiane. (Rugby World Cup 2019: al via il campionato del mondo in Giappone)

Il gruppo dell'Italia

La Nazionale azzurra guidata dal ct Conor O'Shea (ECCO CHI SONO I GIOCATORI DELLA NOSTRA NAZONALE) è stata sorteggiata nel girone B, insieme alla Namibia, il Canada, il Sudafrica e la Nuova Zelanda. Si tratta di un girone di ferro, considerando che gli "All Blacks" e gli "Springboks" hanno vinto cinque delle otto edizioni disputate del campionato del mondo (tre la Nuova Zelanda e due il Sudafrica). La Nuova Zelanda ha conquistato la medaglia d'oro nelle ultime due edizioni del 2011 e del 2015. L'Italia, dopo il debutto del 22 settembre, giocherà il 26 alle ore 9:45 al Fukuoka Hakatanomori Stadium contro il Canada, il 4 ottobre contro il Sudafrica alle ore 11:45 allo Shizuoka Stadium Ecopa e concluderà le partite del suo girone sabato 12 ottobre alle 6:45 contro gli All Blacks al City of Toyota Stadium.

Il gruppo dei padroni di casa

I padroni di casa del Giappone sono, invece, stati sorteggiati nel gruppo A, insieme alla Russia, l'Irlanda e la Scozia. La partita inaugurale del campionato del mondo vedrà di fronte proprio i giapponesi contro i russi al Tokyo Stadium, con calcio d'inizio alle 12:45 italiane. Tra le quattro nazionali del gruppo, è la Scozia ad aver raggiunto i risultati migliori nella rassegna iridata con un quarto posto nell'edizione del 1991 (finale per il terzo posto persa contro la Nuova Zelanda).

Il gruppo C

Piuttosto equilibrato anche il gruppo C con Inghilterra, Francia, Argentina, Tonga e Stati Uniti. L'Inghilterra è l'unica nazionale europea ad aver sollevato una Coppa del Mondo nell'edizione del 2003, quando vinse in finale contro l'Australia. La Francia, invece, ha in bacheca tre medaglie d'argento e un bronzo. L'Argentina, infine, è arrivata una sola volta a podio, salendo sul gradino più basso nel 2007 (vittoria nella finalina proprio contro la Francia). Il gruppo C partirà subito forte con Francia-Argentina in programma il 21 settembre al Tokyo Stadium dalle 9:15 italiane.

Il gruppo D

L'Australia, un'altra delle grandi favorite con due mondiali vinti all'attivo, è stata sorteggiata nel gruppo D con Fiji, Galles, Georgia e Uruguay. Un girone, se si esclude il Galles, decisamente alla portata per gli australiani che, oltre ai due ori, hanno nel proprio palmarès anche due argenti e un bronzo. Il Galles, invece, è andato una sola volta a medaglia nei campionati mondiali: nella prima edizione del 1987 ha vinto il bronzo battendo in finale proprio l'Australia. Con il gruppo D si parte già il 21 settembre con Australia-Fiji, a partire dalle 6:45 italiane al Sapporo Dome.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"