Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Europa League, Napoli-Arsenal 0-1: gol e highlights dei quarti di finale. VIDEO

3' di lettura

Nessuna rimonta da parte dei ragazzi di Ancelotti che perdono anche la gara di ritorno contro i Gunners. Decisiva la rete nel primo tempo di Lacazette su calcio di punizione. I londinesi passano dunque alle semifinali dove affronteranno il Valencia

Non riesce la rimonta al Napoli che perde contro l’Arsenal anche al San Paolo per 1-0 dopo la sconfitta all’Emirates (2-0 all'andata). Prova generosa quella dei ragazzi di Ancelotti, penalizzati dal gol di Lacazette al 36’. Saranno dunque i Gunners a giocare le semifinali e lo faranno contro il Valencia che ha superato il Villarreal nel proprio quarto di finale. (LA CRONACA DELLA PARTITA - IL MATCH D'ANDATA)

Primo tempo: ci prova il Napoli ma segna l’Arsenal

Parte meglio l’Arsenal che nei primi 15 minuti mantiene il Napoli nella propria metà campo. La prima occasione, però, è proprio dei padroni di casa al 16’ con Callejón: lo spagnolo, servito da Koulibaly, calcia di interno destro trovando la parata di Cech. Al 24’ annullato un gol agli uomini di Ancelotti: Milik mette dentro superando il portiere con un tocco sotto ma il guardalinee alza la bandierina per un fuorigioco piuttosto dubbio. Al 28’ altra chance per il Napoli ed è ancora il centravanti polacco a sfiorare la rete dell’1-0 con un colpo di testa da pochi passi che però va fuori. Al 34’ l’Arsenal perde Ramsey per infortunio: il gallese, che la prossima stagione giocherà con la Juventus e che ha segnato all’andata il gol dell’1-0, viene sostituito dall’armeno Mkhitaryan. Appena un minuto dopo, arriva il gol degli inglesi con Lacazette. L’attaccante francese va in gol direttamente da calcio di punizione beffando Meret. Prima dell’intervallo ci provano Callejón e Zielinski ma con poca precisione. (I RISULTATI - LE CLASSIFICHE - EUROPA LEAGUE: GOL E HIGHLIGHTS)

Secondo tempo: miracolo di Meret, passano i Gunners

Con la sicurezza data dal gol nel primo tempo, l’Arsenal va vicina al raddoppio già nei primi minuti della ripresa con Aubameyang: l’attaccante gabonese calcia a botta sicura da pochi metri ma è bravissimo Meret a chiudere lo specchio della porta e mandare in calcio d’angolo. Al 60’ ci prova Insigne con un destro in area, una conclusione debole che non crea problemi a Cech. È l’ultimo pallone giocato dal capitano visto che qualche secondo dopo viene sostituito da Ancelotti (fischi per il capitano napoletano all’uscita dal campo). La serata negativa del Napoli prosegue al 73’ quando Milik, a due passi dalla linea di porta, cicca una palla tutt’altro che difficile. I partenopei ci provano fino alla fine, non tanto per la qualificazione quanto per non perdere il match davanti ai propri tifosi. Tentativi che non vanno a segno. Esce così l’ultima squadra italiana nelle competizioni europee.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"