Il Trono di Spade, nel 2022 al via i tour negli studios della serie

Serie TV

Matteo Rossini

©Kika Press

Stando a quanto riportato dal magazine Slashfilm, i Linen Mill Studios di Banbridge apriranno al pubblico il 4 febbraio del prossimo anno

Nonostante siano passati più di due anni dalla fine della serie televisiva, l’interesse del pubblico per la produzione è ancora alle stelle. Nelle scorse ore il magazine Slashfilm ha annunciato l’arrivo di uno speciale tour che consentirà ai fan di immergersi all’interno del mondo dei Westeros.

Il Trono di Spade, al via il tour nel febbraio 2022

approfondimento

Il Trono di Spade, George R. R. Martin avrebbe voluto dieci stagioni

 

Pochi mesi all’apertura degli studios in cui hanno avuto luogo le riprese della serie. Poco fa il magazine ha rivelato i dettagli riguardanti il tour che fornirà uno sguardo inedito su backstage e realizzazione di una delle produzioni più rivoluzionarie di sempre.

approfondimento

Game of Thrones, i sette momenti indimenticabili della serie tv

Le porte dei Linen Mill Studios, situati a Banbridge, Irlanda del Nord, si apriranno il 4 febbraio del prossimo anno.

 

Andrew Webb e David Browne, produttori esecutivi degli studios, hanno dichiarato: “Dopo tanti anni come studio chiuso e off limits, è ora che i fan di tutto il mondo facciano un passo all’interno dei Sette Regni e vivano il loro viaggio personale attraverso il mondo dei Westeros presso i Linen Mill Studios".

Il Trono di Spade, George R. R. Martin avrebbe desiderato dieci stagioni

approfondimento

House of Dragon, ecco come la serie sarà diversa da Game of Thrones

 

Alcuni giorni fa Indiewire ha rilanciato le dichiarazioni di Paul Haas, agente dello scrittore statunitense, pubblicate all’interno del libro Tinderbox: HBO’s Ruthless Pursuit of New Frontiers del giornalista James Andrew Miller.

approfondimento

Il Trono di Spade, la reunion di Jason Momoa ed Emilia Clarke

L’agente ha rivelato che George R. R. Martin avrebbe voluto dieci stagioni della serie, ognuna formata da dieci episodi: “George sarebbe volato a New York per avere un pranzo con Pleber così da pregarlo di realizzare dieci stagioni da dieci episodi, visto che c’era abbastanza materiale per farlo, e dirgli che sarebbe stato più soddisfacente e un’esperienza più divertente”.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.