Intergalactic, cos'è successo nei primi due episodi della serie tv

Serie TV sky atlantic

Ecco cos'è successo nei primi due episodi di 'Intergalactic', in onda ogni lunedì alle 21.15 su Sky Atlantic (disponibile anche on demand e in streaming su NOW). ** ATTENZIONE, SPOILER!! **

Intergalactic, cos'è successo nel primo episodio

Commonworld, pianeta Terra, 2143. Ash Harper, una giovane recluta delle forze di polizia di New London, risponde alla richiesta d’aiuto di un collega e si ritrova a dare la caccia a una pericolosa criminale – la cyber hacker Verona Flores – per le rovine della vecchia Londra, ormai distrutta. Ash non solo riesce a catturare la ricercata, ma recupera anche una riserva di New Aurum (una preziosissima e scarsissima sostanza necessaria per compiere i viaggi intergalattici) che sarebbe sicuramente finita sul mercato nero. Un bel colpo, non c’è che dire, non a caso il suo capo, il sergente Wendell, si complimenta con lei, e addirittura decide di proporla per un encomio. Quella sera, però, mentre si trova in un locale a festeggiare, viene raggiunga da due uomini in tenuta antisommossa e viene ammanettata e portata in commissariato. 

approfondimento

Intergalactic, il cast della nuova serie tv Sky Original. FOTO

L’accusa è grave: furto di New Aurum. In base alle registrazioni delle telecamere di sicurezza, sembra che Ash si sia impossessata illegalmente della refurtiva confiscata, un gesto da traditrice della patria. Un gesto che la farà finire in una remota colonia penale spaziale in attesa di processo. Dalle stelle alle stalle nel giro di poche ore, una situazione alquanto spiacevole. Sua madre – Rebecca Harper, moglie del defunto eroe Yann Harper e arci maresciallo a capo della difesa del Commonworld – ovviamente è convinta della sua innocenza, ma le registrazioni non lasciano spazio a dubbi… L’appello al Dr. Lee, il leader del Commonworld, purtroppo cade nel vuoto: la legge, d'altronde, parla chiaro.

 

La giovane Harper si ritrova così rinchiusa sulla nave spaziale Hemlock, ma non è finita: tra le detenute in custodia c’è anche la sopracitata Verona, che promette di fargliela pagare cara e che avvisa le altre “compagne di viaggio” che tra di loro c’è una poliziotta. La situazione, però, è destinata a peggiorare ulteriormente nel giro di poco: con la complicità di Flores e della compare Candy Skov-King, un’umana potenziata proveniente dal pianta Skov, la criminale Tula Quick fa in modo che la figlia Genevieve riceva un piccolo aggeggio robotico da inserire sottopelle, in profondità…un aggeggio che di fatto la trasforma in un letale cyborg, metà essere umano e metà macchina. Grazie ai suoi dreadlock, che ora riesce a controllare col pensiero e che sembrano dei tentacoli, Genevieve ruba un’arma a una guardia e scatena il caos. Di nuovo libera, con sua madre e Candy raggiunge il ponte di comando, lasciando dietro di sé una scia di cadaveri. Viene risparmiato soltanto un membro dell’equipaggio, il secondino Drew, graziato solo perché Tula, in un momento d’ira, ha sparato al pilota…

approfondimento

Intergalactic, i personaggi: Savannah Steyn è Ash Harper

Nel frattempo, Rebecca è riuscita a scoprire la verità: non è stata sua figlia a rubare il New Aurum, è stato Wendell, che ha utilizzato un elaborato algoritmo per falsificare le immagini delle telecamere di sorveglianza. Un lavoro sopraffino, ma che comunque qualche traccia l’ha lasciata. Peccato che la rivelazione sia arrivata troppo tardi. Intanto Ash è riuscita a liberarsi. Vorrebbe mettersi in contatto con New London, ma il sistema non risponde. Verona le suggerisce il codice di sblocco…solo che si tratta del codice di sblocco delle porte delle celle delle detenute! La giovane Harper, però, la tiene sotto scacco con un manganello a scossa elettrica e la costringe a darle la sequenza numerica corretta, riuscendo finalmente a inviare un messaggio al centro di sicurezza intergalattico. Sua madre vede il video…e si rende conto che sulla Hemlock c’è anche qualcuno che non dovrebbe proprio trovarsi lì: la Dr.ssa Emma Grieves, una detenuta che in faccia ha una strana “museruola” che le impedisce di comunicare. Quando lo viene a sapere, il Dr. Lee è visibilmente preoccupato: è arrivato il momento di interrogare Wendell in maniera approfondita.

approfondimento

Intergalactic, i personaggi: Tula Quik e Genevieve

Verona raggiunge Tula e Candy presso il ponte di comando, e quando si rende conto che Drew non è minimamente in grado di pilotare la nave capisce che non c’è altra scelta: per lasciarsi alle spalle le due vedette armate che sono state inviate lì per fermarle, e, soprattutto, per raggiungere Arcadia, una terra promessa che si trova in qualche luogo sperduto della galassia, ci sarà bisogno di Ash. Ma Ash è braccata da Genevieve, che ha ricevuto l’ordine di uccidere il resto dell’equipaggio ancora vivo e lei, la lurida poliziotta. La giovane Harper prova a nascondersi, ma viene trovata. Si salva grazie all’arrivo di Verona, che però la mette subito al posto di comando e la costringe a compiere un salto intergalattico che come conseguenza farà scontrare le due vedette tra loro, causando numerosi morti. Ash non vuole farlo, ma non ha altra scelta… Appena in tempo: a New London, infatti, il Dr. Lee ha appena detto a sua madre di ordinare alle due navicelle di distruggere la Hemlock, perché la terrorista Emma Grieves dev’essere fermata a ogni costo. Intanto la dottoressa, finalmente libera, si toglie la “museruola” e un congegno attaccato al braccio. Tempo qualche secondo, e i vasi sanguigni che le scorrono sottopelle cominciano a risplendere…ma cosa diavolo sta succedendo?

Intergalactic, cos'è successo nel secondo episodio

approfondimento

Intergalactic, il cast: le foto più belle di Eleanor Tomlinson

Ash sarà anche una pilota di primo ordine, ma l’atterraggio di emergenza sul pianeta Pau Rosa…beh, è proprio un atterraggio d’emergenza! La giovane Harper non ci pensa mezzo secondo, e appena le sue “compagne di viaggio” si distraggono si dà alla fuga. Viene catturata dalla temibile Genevieve, che vorrebbe farla fuori, ma Verona la salva…di nuovo… D’altronde, la Hemlock non parte più, e ci vuole qualcuno che ci capisca qualcosa di astronavi. Intanto a Drew viene ordinato di portare fuori i cadaveri dei suoi colleghi e di seppellirli. Tula, Genevieve e Candy dicono addio alle tute da galeotte e si dirigono verso la città mineraria di Solander, un posto dimenticato da qualsiasi divinità possa mai essere esistita. Sono lì per affari, e non c’è tempo da perdere.

 

A liberare Ash – che è stata ammanettata alla sedia del pilota – è la Dr.ssa Grieves. Le due si allontanano nel deserto di Pau Rosa, ma a un certo punto la giovane Harper, che non può fidarsi di nessuno, sferra un pugno in pancia alla sua salvatrice e scappa. Nel frattempo, a New London la polizia è sulle tracce del sergente Wendell, che, si scopre, è un membro dell’Arc, un’organizzazione terroristica. In prossimità di una miniera, Ash si imbatte in Echo Nantu-Rose, un pirata spaziale dalla super-vista intento a rubare un veicolo. Dopo uno “scambio di opinioni” sotto forma di calci e pugni, la giovane Harper riesce a impossessarsi del mezzo…ma non ha idea di dove andare, così è costretta a farsi aiutare proprio da Echo, che la porta fino a Solander e addirittura accetta di prestarle i suoi vestiti, per mischiarsi alla folla come si deve. Un vero gentiluomo, non c’è che dire!

approfondimento

Intergalactic, i personaggi: Verona Flores e la Dt.ssa Emma Grieves

Intanto Tula, Genevieve e Candy raggiungono il “club privato” di una certa Zeeda, una boss della zona, per effettuare uno scambio: bustine di roba proveniente dalla Terra in cambio delle coordinate per Arcadia. La droga, però, è nascosta dentro Candy – sottopelle, nel suo addome –, e durante il recupero succede qualcosa di terribile: una bustina si rompe. L'umana potenziata non muore solo grazie all’intervento di Genevieve, che, preoccupata per lei, l’ha tenuta d’occhio ed è riuscita a somministrarle l’antidoto giusto in tempo. Zeeda non è contenta della piega che la situazione ha preso, ma poco male: ha comunque rimediato un po’ di droga da rivendere sottobanco, peraltro a prezzo zero. Il chip con le coordinate per raggiungere Arcadia, infatti è un fake: nessuno sa dove si trova realmente la terra promessa!

 

A Solander, Ash riesce finalmente a mettersi in contatto con New London e a parlare con sua madre, che nel frattempo ha interrogato Wendell, che ha ammesso ogni cosa: l’Arc è pronta a sfidare il Commonworld, colpevole di aver sfruttato l’universo intero per salvare la Terra. Una dittatura, insomma, anche se “soft,” quantomeno all’apparenza. La giovane Harper ovviamente non viene messa a conoscenza di questi dettagli: è convinta di stare dalla parte dei buoni, è chiaro, così quando il Dr. Lee in persona le ordina di riportare a casa la Dr.ssa Grieves non può fare altro che accettare e obbedire. Intanto Emma si è arrampicata su una torre di trasmissione ed è riuscita a inviare un messaggio a qualcuno. All’orizzonte, però, si intravede una tempesta di sabbia e fulmini: meglio levare le tende il prima possibile!

approfondimento

Intergalactic, i personaggi: Echo, Drew, e il Dr. Lee

Mentre Drew tenta (inutilmente) di fare due chiacchiere con Verona – che gli dice chiaramente di avere le proverbiali fette di prosciutto sugli occhi per quanto riguarda il Commonworld, un sistema basato su una quantità enorme di menzogne –, quattro caccia Jupiter si avvicinano alla Hemlock. Tula torna alla base a mani vuote e con Candy con uno squarcio nella pancia (ma niente paura, la donna dalla lingua biforcuta è capace di ricucirsi da sola, una hard skill decisamente di tutto rispetto!). Fanno ritorno alla nave anche Emma e Ash: la tempesta è vicinissima, bisogna mettersi al riparo. Verona, però, è piuttosto arrabbiata, e non solo per il fiasco della sua compare – niente coordinate, niente Arcadia –, ma anche perché la Dr.ssa Grieves le ordina di prendere le sue compagne e levare le tende.

 

Nella concitazione del momento va a finire che dalla pistola della hacker parte un colpo che colpisce Emma dritta al cuore (letteralmente, non metaforicamente). Ops. Drew riesce a tornare a bordo per miracolo: la Hemlock, infatti, si sta alzando in volo! Al posto di comando, però, non c’è Ash, bensì un imbucato speciale: Echo! Anche lui, a quanto pare, è diretto verso Arcadia. Il pirata spaziale cavalca la tempesta nonostante uno dei motori sia fuori uso, facendo assaggiare la polvere ai caccia Jupiter inviati lì dal Commondoworld. Intanto succede qualcosa si incredibile: il corpo di Emma si illumina e si auto-rigenera! Ash e la Dr.ssa Grieves vengono poi rinchiuse in una cella: meglio non correre altri rischi. A New London, Rebecca, preoccupata e frustrata perché sua figlia è nuovamente dispersa chissà dove, spara a una statua commemorativa del suo defunto marito, Yann Harper, “Eroe del Commonworld.”

 

Poco dopo, Emma si risveglia. Quando Tula si avvicina con fare minaccioso – quella nave ora appartiene a lei, e chiunque proverà a prendergliela non farà una bella fine –, ribatte con un semplice ma esaustivo “Non potete uccidermi.” Poi, quando vede Genevieve puntare l’arma contro Ash, le fa scudo col suo corpo...e lancia una vera e propria bomba che lascia tutte a bocca aperta: “Sono la Dr.ssa Emma Grieves, ex scienziata del Commonworld, e membro fondatore dell’Arc. E so come andare su Arcadia.”

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.