Anna, il Libro delle cose importanti diventa realtà e si trova a Palermo

Serie TV sky atlantic

Il 'Quaderno', ispirato al 'Libro delle cose importanti' che si vede più e più volte nella serie tv creata da Niccolò Ammaniti per Sky, è custodito nel capoluogo siciliano e scaricabile online. Un insieme di spunti e riflessioni su ciò che, per l'appunto, conta davvero per i protagonisti di 'Anna' e non solo. - SCARICA IL QUADERNO DELLE COSE IMPORTANTI

In Anna, la serie tv Sky Original creata da Niccolò Ammaniti tratta dal suo romanzo del 2015, nel primo episodio ci viene presentato fin da subito il Libro delle cose importanti, il manuale di sopravvivenza che Maria Grazia - il personaggio di Elena Lietti, la mamma di Anna (Giulia Dragotto) e Astor (Alessandro Pecorella) - scrive per i figli, per aiutarli a sopravvivere senza di lei, destinata a morire a breve a causa della letale Rossa, la malattia che nel mondo della serie ha sterminato gli adulti, lasciando in vita solo i più giovani.

approfondimento

Anna, 10 motivi per cui vedere la nuova serie tv di Niccolò Ammaniti

Le istruzioni racchiuse in quel quaderno sono un vero e proprio testamento d’amore, sono le raccomandazioni di una madre che deve trovare un modo per essere presente per i suoi bambini anche dopo la sua dipartita. Sono la prova concreta dell'importanza vitale del racconto come forma di memoria e del raccontare per non dimenticare il passato, perché è solo conoscendo il passato che si può costruire il futuro. Difficile non commuoversi guardando la serie quando in voice over si sente la voce di Maria Grazia che spiega come evitare di mangiare qualcosa che potrebbe essere andato a male o cosa fare del suo corpo dopo la sua morte (qui la recensione di Anna, ovviamente ci sono spoiler per chi non ha ancora visto tutti gli episodi).

Il quaderno delle cose importanti ora esiste e si trova a Palermo

approfondimento

Anna, 8 cose da sapere sulla serie tv tratta dal libro di Ammaniti

Il racconto, la memoria, il ricordo del passato per costruire il futuro: sono questi i punti chiave alla base del Libro delle cose importanti, ed è proprio per rimarcarne la rilevanza che, con l'aiuto dello stesso Ammaniti, del cast di Anna e di altri personaggi celebri e non, è stato creato il Quaderno delle cose importanti, un insieme di appunti, pensieri e riflessioni su quali possono essere, per l'appunto, le cose veramente importanti, specialmente in un momento storico come quello che stiamo vivendo a causa della pandemia da Covid-19, un'esperienza che, più o meno direttamente, ha toccato tutti noi e che, volenti o nolenti, ci ha cambiato almeno un po'.

 

Con le frasi raccolte, insieme a un calligrafo è stato realizzato un pezzo unico del quaderno che verrà conservato in una delle più importanti biblioteche di Palermo, la Biblioteca Comunale di Casa Professa "Leonardo Sciascia", in omaggio alla Sicilia, teatro della vicende della serie. Per chi non potesse recarsi lì fisicamente, il quaderno è scaricabile a questo link, in formato PDF.

 

Anna è interamente disponibile su Sky e in streaming su NOW. La serie è inoltre in onda il venerdì sera alle 21.15 su Sky Atlantic.

Le cose importanti per Ammaniti e il cast di Anna

approfondimento

Anna, il cast della serie tv di Niccolò Ammaniti. FOTO

I baci si danno solo a chi si vuole veramente bene”, appunta Niccolò Ammaniti, creatore e regista della serie, di cui firma anche la sceneggiatura con Francesca Manieri; “Dare il giusto valore anche alle più piccole cose”, segna Giulia Dragotto, l’attrice esordiente di appena 14 anni, originaria proprio di Palermo, che - scelta fra oltre duemila candidate - nella serie è la tenace e coraggiosa Anna. “Il mondo di oggi va veloce, ti bombarda con milioni di stimoli vorticosi. Più lui va veloce, più tu devi rallentare, dammi retta, rallenta e concentrati su quello che vuoi. Immagina ciò che desideri con precisione, impegnati a fondo e non lasciarti mai distrarre da niente e nessuno”, è il pensiero di Elena Lietti, che interpreta Maria Grazia, la mamma di Anna e Astor.

 

Il trucco è non dare niente per scontato”, scrive Clara Tramontano, che nella serie è Angelica, la regina dei Blu; “L’amore e il rispetto per tutto e tutti, ma soprattutto per la Terra che è la nostra vera grande casa”, annota sul quaderno delle cose importanti Alessandro Pecorella, 9 anni, che presta il volto ad Astor, il fratellino di Anna; Giovanni Mavilla (il giovanissimo Pietro), invece, scrive: “Non avere paura di vivere da solo, ma vivi la vita in modo semplice e naturale”. “Ama il prossimo tuo e ama te stesso”, è infine l’appunto di Roberta Mattei, “La Picciridduna” della serie Sky Original.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.