Hausen, cos'è successo nel terzo e nel quarto episodio

Serie TV sky atlantic

Ecco cos'è successo nel terzo e nel quarto episodio della serie horror Sky Original 'Hausen', in onda su Sky Atlantic il sabato sera alle 21.15 (la serie è disponibile on demand e in streaming su NOW TV). ** ATTENZIONE: SPOILER **

Hausen, cos'è successo nel terzo episodio

Nel terzo episodio di Hausen ritroviamo il cane visto nel secondo. Bjorn e altri inquilini gli stanno dando la caccia, ma a trovarlo e Ninja, che decide di tenerlo con sé. Intanto l’inquietante Kater raccoglie la melma nera dentro alcune bottigliette, e poi si inginocchia di fronte alla parete pulsante. E’ chiaro che tra lui e quel posto, o l’entità che ha preso possesso di quel posto, c’è una connessione.

 

Dopo aver sognato sua mamma – un incubo dal soffitto pulsante –, Juri si sveglia di soprassalto. Il regalo di Kater è ancora sotto il suo letto, mentre in cucina c’è Cleo, che ha chiaramente passato la notte con suo padre… La donna va a recuperare dei vestiti in casa sua, e con Scherbe, non proprio in ottime condizioni, ci scappa quasi un bacio. Lui, però, è veramente messo male… E’ così fatto, e disperato, che poco dopo si mette a far gocciolare un biberon nel collettore dei rifiuti, forse nella speranza che il piccolo riappaia magicamente. A un certo punto, però sviene. Viene trovato privo di sensi da una vicina, Kathi, che pensa bene di trascinarlo fino in casa sua, inutile provare a farlo rinvenire lì sul pianerottolo.

approfondimento

Hausen, il cast e i personaggi della serie tv. FOTO

Dopo aver provato inutilmente a sbarazzarsi del dono di Kater, che sembra dotato di vita propria, Juri incontra in ascensore Ninja e i suoi “soci,” più il cane. Scende prima di loro, e vede che si fermano al sesto piano. Una volta lì, però, scopre che le porte del mezzo sono rotte, non si aprono proprio…dunque dove sono finiti i ragazzi? Dal nulla compare Dennis, che gli mostra una gabbietta con dentro una gattina viva e dei resti di altri gatti. Il ragazzino è contento: finalmente avrà qualcuno che gli farà compagnia. Di nuovo in ascensore, Juri scopre che bloccando la cabina al sesto piano e aprendo una porticina con una delle chiavi copiate si arriva in una stanza segreta che è stata chiaramente adibita a laboratorio per la creazione di droga. Su una parete c’è disegnato un occhio enorme che ricorda proprio la parete pulsante.

 

Arrivano i "businessmen:" Juri riesce a scappare di nascosto, ma in ascensore viene beccato da Ninja e dal cane. Il bullo decide di graziarlo (e di non fargli bere la melma nera…) solo perché ha onorato la sua parte dell’accordo, cioè ha fatto una copia delle chiavi. Intanto Jaschek mette a posto dei neon difettosi e chiama la compagnia assicurativa. Scopriamo infatti che sua moglie è morta a causa di un incendio che ha distrutto la loro casa. Juri dice a Ninja di voler imparare. Vuole capire come funzionano le cose, e l’altro glielo spiega volentieri. Grazie al collettore dei rifiuti, lo scambio di soldi e roba è totalmente anonimo, dunque sicuro. Ma la droga da dove arriva? Non sono affari suoi, il suo fornitore è segreto. Ad ogni modo, quello schifo è per tossici veri, tossici che vogliono dimenticare tutto, dunque è meglio starci alla larga.

 

Mentre è in cortile col cane, Juri viene aggredito dal proprietario dell’animale, Freke, che se lo riprende. Intanto Dennis non capisce come mai la gattina non mangi. La risposta del suo unico amico è semplice: deve scoprire cosa le piace. Purtroppo per Daphne, la gatta di Bjorn, Dennis scopre presto cosa desidera mangiare la bestiolina, rimasta chiusa in una gabbia con i suoi simili per molto tempo. Sì, avete capito bene: è una gatta cannibale! 

approfondimento

Hausen, alla scoperta della serie tv. VIDEO

Al piano interrato, Jaschek finalmente riceve la visita dell’assicuratore, ma questi gli fa capire che c’è qualcosa di molto strano nel modo in cui è avvenuto l’incidente – perché l’allarme anti incendio (peraltro sviluppato dallo stesso Jaschek) per esempio era spento? –, e poi prova a ricattarlo: se vuole che firmi la pratica per lo sblocco dei soldi dovrà dargliene la metà. Nel frattempo Juri, che ha sempre con sé il regalo del senzatetto, prova a riprendersi il cane. Freke è fattissimo, però si accorge comunque della sua presenza in casa e lo assale. E’ l’animale a salvarlo: si ribella al suo ex padrone e gli mangia via mezza faccia.

 

La rabbia di Jaschek sembra manifestarsi nella melma nera, che fuoriesce dagli armadietti alle pareti. L’uomo non cede al ricatto, e alla fine l’assicuratore, spaventato, se ne va. Si perde però in quel labirinto. Giunto in un vicolo cieco intravede qualcuno. E’ Kater, che comincia a ridere come un pazzo. L’uomo è spacciato: il pavimento si trasforma in melma e lo inghiotte vivo… Bjorn è alla ricerca di Daphne e chiede a Loan se per caso l’abbia vista, ma lei gli risponde sarcastica che la sua famiglia preferisce mangiare i cani anziché i gatti. Soddisfatto dell’operato del suo nuovo socio, Ninja gli regala un coltello a serramanico. Inutile dire che Jaschek non è contento di trovare in tasca a suo figlio né l’arma, né lo strano presente del demoniaco barbone.

 

Intanto Dennis, da solo in cucina con la sua gattina cannibale, viene chiamato dalla solita strana voce, che gli dice “Tutti ti hanno abbandonato…a parte me...” A quel punto, la porta del forno si spalanca. E il ragazzino entra dentro, ma al posto della parete c’è un cunicolo infinito, e lui comincia a strisciare...

Hausen, cos'è successo nel quarto episodio

Il giorno dopo, Ninja scopre che Juri ha dormito nel laboratorio perché ha litigato con suo padre. I due parlano dell’occhio disegnato sulla parete: anche l’ultimo arrivato lo vede, nei suoi incubi. Il bullo, però, non ha dubbi: quando una cosa fa paura bisogna allearcisi. Come ha fatto lui. Jaschek riceve una segnalazione da un’inquilina anziana, la signora Ingrid, che ha una forte tosse. Dall’appartamento della Signora Loeber (la casa di Dennis) arriva una puzza spaventosa, e il motivo è presto detto: il cadavere della donna (che però sembra morta da un bel po’ di tempo) è in putrefazione sul letto, con la testa quasi “inglobata” nella macchia nera della parete contro cui poggia la testiera. Uno spettacolo raccapricciante. Intanto Ninja va a rifornirsi dal suo fornitore, che altri non è che Kater. A cosa gli serviranno mai tutti quei soldi? Il senzatetto gli dice di farsi gli affari suoi…e poi improvvisamente il cane sparisce nel nulla… 

approfondimento

Da Hausen a Lovecraft Country: 16 serie tv horror da vedere. FOTO

Ingrid continua a tossire, ma suo marito, anziano quanto lei, non è molto solidale, anzi, la prende in giro perché è riuscita a perdere alcuni del puzzle a cui sta lavorando da giorni. Nel frattempo, il custode-manutentore e due poliziotti della scientifica portano via il corpo mummificato della Signora Loeber. Kater, che sembra rispondere al richiamo della casa, è inquieto. Intanto Juri aiuta Ninja e gli altri a preparare le dosi che di lì a poco verranno consegnate col solito metodo.

 

Loan discute con suo padre: perché tenere da parte tutti quei soldi nella cassaforte del market anziché usarli per andarsene da quel posto? Mentre è da Andrej, tra una foto sexy e un paio di mosse di scacchi gliela butta lì: forse quel denaro dovrebbero prenderlo loro, così finalmente potrebbero lasciare quel postaccio e vivere insieme. Lui, però, non sembra molto convinto. I soci in affari di Ninja non sono contenti: perché l’ultimo arrivato prende quanto loro? Come se non bastasse, vengono avvicinati da Jaschek, che li minaccia: o faranno tornare a casa suo figlio, oppure dovranno vedersela con lui. I due provano a “convincere” Juri, ma Ninja – che apprezza l’atto di ribellione del suo nuovo compare – li rimette a posto in due secondi.

 

Intanto Kater esce dallo stesso forno in cui la sera prima è entrato Dennis. Forse perché lui è Dennis? L’uomo non trova più il cadavere di quella che, a giudicare dalla foto recuperata dietro la testiera, dovrebbe essere sua madre. Non va bene. Il “buco nero pulsante” sulla parete comincia a emettere una luce rossastra. Quando il senzatetto guarda dall’altra parte, vediamo qualcosa di davvero inaspettato: lo spazio profondo, e alcuni pianeti. Una galassia sconosciuta…ma com’è possibile?? Si tratta forse di un portale?

 

Tornata a casa dal lavoro, Cleo trova un messaggio nella buca delle lettere. Un’inquilina è convinta di poterla aiutare a mettersi in contatto con il suo bambino. La giovane mamma, disperata, si lascia così truffare dalla presunta sensitiva, che ovviamente le chiede dei soldi. Cleo, però, ha una strana visione di lei e del suo piccolo cresciuto di qualche anno. Sono felici, ridono, e abitano in un bel posto pieno di luce…è un’allucinazione? O la casa le ha fatto vedere ciò che desidererebbe si avverasse? Ciò che è certo è che la donna ha mentito ed è in qualche modo soggiogata al volere dell’inquietante presenza che ha preso possesso del condominio, perché la vediamo mangiare (!!) della melma nera con gusto (!!).

 

Rimasto bloccato in ascensore, Jaschek prova a uscire dalla botola sul soffitto, ma prende la scossa, cade e batte la testa. Mentre è a terra viene preso dall’angoscia e dallo sconforto, e intanto una macchia scusa si fa largo sulla parete. Juri scopre che sia lui che Ninja hanno il corpo pieno di macchie scure e lividi. Inaspettatamente, i due finiscono a letto insieme. Poi, quando Ninja si sveglia di soprassalto in preda a un incubo, vanno a casa del bullo. Nel frattempo, nell’appartamento della Signora Loeber arrivano due ladri, due sciacalli che sperano di trovare soldi o qualcosa da rivendere. Senza farsi vedere, Kater apre un barattolo di pomodori pelati e passa all’azione. “Sincronizzandosi” con il palazzo, che manifesta il suo volere, fa apparire un vortice nel pavimento della camera da letto, spaventando uno degli impostori. Poi prende in mano un pomodoro e lo schiaccia, facendo venire un infarto all’altro. Non che non se lo sia meritato.

 

Il padre di Ninja è un alcolizzato che ha passato la vita intera a trattare male il figlio, ma ormai i ruoli si sono invertiti, ora è il figlio a terrorizzare il padre, che se la fa sotto letteralmente dalla paura. Sul tetto del palazzo, davanti al nulla, Juri si rende conto di non voler essere così, di non voler scegliere quella strada, di non voler uccidere quel genitore con cui adesso è in conflitto, perciò restituisce il coltello ricevuto in dono. Quando scopre che suo padre è bloccato in ascensore prova ad aiutarlo, e finalmente riesce ad aprire le porte scorrevoli, ma la cabina nel frattempo è scesa al piano terra. Quando si volta, si trova di fronte Ninja, che, deluso e arrabbiato, lo spinge giù, nel pozzo. Riesce ad aggrapparsi al bordo, ma le porte si rianimano nonostante siano state disattivste, e alla fine cade nel vuoto per un tempo che sembra infinito…

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.