Le "previsioni" dei Simpson: gli episodi che hanno anticipato l'assalto a Capitol Hill

Serie TV

Camilla Sernagiotto

Fox

La serie animata creata da Matt Groening ha previsto molti fatti poi accaduti nella realtà. Anche l'assalto al Congresso avvenuto mercoledì a Capitol Hill, a Washington, è stato in qualche modo prefigurato, nonostante ci siano precedenti storici (il primo nel 1814) che hanno certamente stimolato la fantasia degli autori. Ecco come Homer & Co. avevano già immaginato - più o meno - situazioni simili

L’assalto al Congresso avvenuto mercoledì a Capitol Hill, a Washington, era stato in qualche modo previsto dai Simpson. Più volte infatti la serie animata creata da Matt Groening ha inscenato assalti al Campidoglio.

Se per tanti altri fatti di cronaca, politica e società alcune coincidenze con episodi della serie animata creata da Matt Groening sono strabilianti, per quanto riguarda l’irruzione alla sede del Congresso è però diverso. Esistono infatti molti precedenti storici che fin dal 1814 hanno visto susseguirsi svariati attacchi a Capitol Hill.

Tuttavia l'ormai proverbiale intuizione di Groening e le sue distopie che spesso si tramutano in realtà lasciano sempre tutti quanti a bocca aperta.

 

Pure i trumpiani vestiti con corna e pellicce assieme a centinaia di persone che hanno devastato tutto sono stati in qualche modo anticipati sullo schermo. Il "Nostradamus dei giorni nostri" vive in tv: Homer e gli altri personaggi della serie sembrano omini dentro una sfera di cristallo, quella con cui Groening è riuscito a predire il futuro.

 

La scena che ha ferito la democrazia americana poche ore fa è stata riconosciuta da molti appassionati della serie animata, preannunciata nel primo episodio dell'undicesima stagione dei Simpson.

 

CLICCA QUI: Assalto al Congresso Usa, da Merkel a Johnson: le reazioni dei leader politici nel mondo

L'episodio dei Simpson che ha previsto l'assalto al Congresso

approfondimento

I Simpson festeggiano 30 anni: 10 cose da sapere sulla serie animata

L’anno di realizzazione è il 1999 (e la messa in onda risale al 26 settembre), 22 anni fa. Ciò che si vede sullo schermo non lascia indifferenti, con il senno di poi specialmente: Mel Gibson in versione giallo-Simpson viene aiutato da Homer e parte all’assalto del Congresso riunito. Armato di un fucile semiautomatico, distrugge tutto e semina il panico.

 

Durante l’attacco, presidente e speaker rimangono uccisi mentre un senatore viene assassinato dallo stesso Gibson (che lo infilza alla schiena con una bandiera a stelle e strisce). L’intero Campidoglio viene infine distrutto dalle fiamme.

Le "previsioni" dei Simpson

approfondimento

Fox, I Simpson: un canale dedicato alla famiglia gialla

Ma non è tutto: tre anni prima, nel 1996, è stato inscenato un altro assalto a Capitol Hill, seguito in tv dalla famiglia Simpson che siede nel celebre salotto di casa targato Springfield. Il notiziario mostra immagini già allora inquietanti (figuriamoci oggi!): diversi manifestanti salgono le scale del Congresso sparandoa mo' di Far West e tra di loro uno mostra una bomba a mano.

 

E in un vecchio episodio vediamo Bart e Lisa annoiati sul divano mentre guardano un cartone in cui gli emendamenti e le leggi prendono vita e assaltano il Campidoglio.

Non lascia indifferenti anche la coincidenza dello speciale di Halloween in cui si vede Homer Simpson sul tetto di una casa, con una pistola in mano e attorniato da rovine e macerie. La data che compare in sovrimpressione? 20 gennaio 2021, la stessa dell'inaugurazione del nuovo presidente degli Stati Uniti, Joe Biden… ai posteri l'ardua sentenza!

I fatti che i Simpson avevano previsto

approfondimento

Il Trono di Spade: i Simpson hanno predetto gli avvenimenti

Dalla performance di Lady Gaga al Super Bowl (preannunciata ben otto anni prima) all'elezione di Donald Trump prevista nell'episodio "Bart to the Future" andato in onda nel 2000, le anticipazioni di Matt Groening lasciano davvero di stucco.

Nel 1994 i Simpson ci hanno fatto vedere il primo correttore automatico (anzi: il correttore automatico ante litteram), nel 1996 hanno mostrato l’iPod ben cinque anni prima che nascesse in casa Apple…
Anche la la pandemia da virus è stato uno dei vaticini che l'aruspice numero uno dei giorni nostri, Matt Groening, ci ha offerto direttamente da Springfield.

 

Ecco una miscellanea con la top ten delle "previsioni del futuro" dei Simpson:

 

Gli attacchi al Campidoglio: i precedenti storici

approfondimento

Il papà dei Simpson James L. Brooks compie 80 anni

 

Come accennavamo all'inizio, la fantasia di Matt Groening è stata comunque guidata anche dai numerosi precedenti storici.

 

Dal 1814 in poi si sono susseguiti parecchi assati, sia individuali sia collettivi, alla residenza presidenziale così come alla sede del Congresso.

Il 24 agosto 1814, durante la guerra tra Stati Uniti e Inghilterra, i soldati britannici fecero irruzione sia alla Casa Bianca - saccheggiando la residenza dell’allora presidente James Madison e appiccando il fuoco - sia al Campidoglio. Quest'ultimo venne incendiato.

 

Il primo assalto rivolto "solo" al Campidoglio risale invece al 2 luglio 1915, giorno in cui un professore tedesco dell’Università di Harvard ha piazzato un ordigno al Campidoglio (fortunatamente non ci sono state vittime).

 

Il 1 marzo del 1954 un gruppo di nazionalisti portoricani ha aperto il fuoco al Campidoglio, nella zona riservata ai visitatori, ferendo quattro metri del Congresso.

Sempre il 1 marzo ma del 1974 un gruppo di estremisti ha piazzato un ordigno esplosivo a Capitol Hill per protestare contro l’invasione del Laos (senza fortunatamente causare la morte di nessuno).

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.