Il papà de I Simpson James L. Brooks compie 80 anni. Auguri!

Cinema
LA Special Screening of "Edge of Seventeen" - Arrivals

Spegne 80 candeline uno dei Re Mida del cinema americano. Nella sua carriera, lunga 55 anni, ha vinto 3 Oscar, diretto 6 film tra cui Voglia di Tenerezze e Qualcosa è cambiato. E' anche il produttore e sceneggiatore dei Simpson

Compie 80 anni (è nato il 9 maggio del 1940), James L. Brooks uno dei cineasti più apprezzati oltreoceano. Nella sua lunga carriera ha diretto 6 film, ne ha scritti 9 e prodotti 16 ma in oltre 55 anni di carriera ha vinto 3 Oscar, innumerevoli Emmy Awards e prodotto i Simpson. Tanti i suoi successi. Nel 1984 con Voglia di Tenerezze, fa il suo esordio alla regia si impose agli Academy Awards come miglior regista, miglior film e miglior sceneggiatura non originale. Il film vide anche premiati Shirley MacLaine e Jack Nicholson rispettivamente miglior attrice e miglior attore non protagonista dell'anno.
 

Oltre ai film che lo vedono impegnato dietro la macchina da presa anche quelli che ha prodotto risultano essere dei grandi successi. Come ad esempio Jerry Maguire di Cameron Crowe o il film dei Simpson di cui è produttore e sceneggiatore dal 1989, o come Qualcosa è cambiato, scritto, diretto e prodotto da Brooks che ha incassato oltre 300 milioni di dollari in tutto il mondo nel 1997. Inoltre i due protagonisti, Jack Nicholson e Helen Hunt, sono entrambi stati premiati agli Oscar 1998, rispettivamente come miglior attore e miglior attrice.
 

Tanti riconoscimenti per un ragazzo la cui infanzia è stata contraddistinta dalla povertà, dall'insicurezza e dalla solitudine. Come ha avuto modo di ricordare lo stesso Brooks: “Mio padre faceva dentro e fuori da casa e mia madre lavorava tutto il giorno quindi non avevo altra scelta che starmene da solo a casa per tanto tempo", Da solo con la sorella Diane che lo aiutò quando era un bambino e alla quale lui dedicò Qualcosa è cambiato. Nel 1987 il Chicago Sun-Times descrisse la sua carriera come "un crescendo senza fine". Per capire perché' basterebbe leggere alcuni titoli televisivi da lui prodotti o sceneggiati quali Mary Tyler Moore, Rhoda, Taxi o il Tracey Ullman Show dove esordirono i Simpson..

Oltre i premi, la Gracie Films,  casa di produzione da lui fondata, i riconoscimenti in generale per serie tv che hanno continuato a macinare successi anche dopo il suo addio vista l'impronta che era stato capace di conferire ad ogni suo prodotto, James L. Brooks è universalmente riconosciuto come un perfezionista attento al dettaglio ai limiti del maniacale. Lo sanno bene i doppiatori dei Simpson. Per il film del 2007 Brooks diresse il cast per la prima volta nella sua vita e Dan Castellaneta, voce statunitense di Homer Simpson, descrisse le registrazioni come estenuanti e "particolarmente drammatiche" visto che alcune scene furono registrate oltre 100 volte per volere di Brooks, consapevole che non si diventa Re Mida per caso.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.