Lost: per Fred Chiarini è una serie sopravvalutata

Serie TV
Federico Chiarini

Federico Chiarini

10 anni fa usciva l’ultimo episodio del mitico serial tv. Ma la fiction  è invecchiata male e gli stessi autori hanno realizzato opere migliori, come per esempio Damon Lindelof  che ha firmato Watchmen

Lost, per Omar Schillaci è una serie surreale ma straordinaria

 

Lost (FOTO) è la miglior serie televisiva mai prodotta o è sopravvalutata? Sicuramente Lost è una pietra miliare della televisione, ha avuto il merito di aver generato quasi un’ossessione nel pubblico che la seguiva, cercando di capire cosa si sarebbero inventati gli autori per spiegare i misteri delle puntate precedenti.

 

Ma rivista oggi Lost che cos’è? I casi sono due.  

O siete un po’ come John Locke, quindi credete nell’isola e avete fede. Oppure siete come Jack Shepard e a un certo punto avrete voglia di trovare una spiegazione se non scientifica, quanto meno fantascientifica. E alcune soluzioni  narrative potrebbero sembrarvi un po’ approssimative. Sicuramente Lost ci ha presentato la forza di due grandi autori, forse i migliori della loro generazione ovvero  Damon Lindelof e J. J. Abrams.  Insieme hanno anche riportato Star Trek sul grande schermo con risultati molto apprezzati. Abrams poi è andato in un’altra galassia lontana lontana a prendere il comando di Star Wars. Lindelof, invece, è tornato a scrivere per la televisione una serie molto interessante: The Leftlovers-Svaniti nel nulla, un’altra di quelle opere che piacciano a quel pubblico che non desidera che tutto venga spiegato,  e forse ha un finale migliore.

Lost, con il tempo l'isola ha perso fascino

approfondimento

Westworld e Lost, quali punti in comune?

E poi ha firmato uno dei migliori serial televisivi della passata stagione: Watchmen. Se ora dovesse scegliere se rivedere Lost o Wathcmen, andrei subito su Sky On Demand a rivedermi la serie ispirata alla graphic novel di Alan Moore  e David Gibbon

Spettacolo: Per te