placeholder-desk

Grazie al sacrificio di Ananenko, Bezpalov e Baranov la seconda esplosione viene scongiurata, ma il nucleo, che continua a fondere e che, mischiato alla sabbia e al boro, si è trasformato in lava, rischia di arrivare fino alla falda acquifera, causando un disastro ambientale senza precedenti. Vengono così chiamati d'urgenza dei minatori, che scaveranno una galleria fin sotto l'area dove una volta c'era il reattore. La speranza è di riuscire a installare per tempo un sistema di raffreddamento: ci riusciranno? Intanto, Ulana si reca all'ospedale numero 6 a Mosca per interrogare Dyatlov, Akimov e Toptunov e scoprire cos'è successo realmente quella maledetta notte. Qualcosa, però, non torna. Anche Lyudmilla si trova nello stesso ospedale. Riesce finalmente a riabbracciare il marito, che sembra stare meglio. Gli effetti delle radiazioni, gli effetti profondi e irreversibili, stanno però per investire il suo corpo. E si tratterà di una lotta il cui finale è già scritto in partenza. Non perdere il terzo episodio di Chernobyl, in onda lunedì 24 giugno alle 21.15 in prima tv per l'Italia su Sky Atlantic.