Gaia al Festival di Sanremo con Cuore amaro: il testo

Approfondimenti

Sul palco di Sanremo 2021 arriva Gaia con il suo inedito dal titolo “Cuore Amaro”. Da Amici di Maria De Filippi al Festival, il racconto dei traguardi e delle sfide che ha affrontato l’artista per arrivare fino a questo punto

Sul palco dell’Ariston in gara tra i 26 Big di Sanremo 2021, arriva per la prima volta Gaia con il suo brano dal titolo “Cuore amaro”. Da X Factor ad Amici di Maria De Filippi fino al Festival della Canzone Italiana, la giovanissima artista porta in gara una canzone d’amore che dedica a se stessa e dove ripercorre i primi traguardi e le prime delusioni che l’hanno portata fino a questo punto.

approfondimento

La scaletta della finale di Sanremo 2021: ospiti e cantanti in gara

Un racconto lucido e consapevole del fatto che gli sforzi fatti, i successi e i fallimenti fanno tutti parte di un percorso d’arte e di vita che si regge in equilibrio sui sogni e che in qualche modo riesce a portarci tutti nel punto esatto in cui dobbiamo arrivare.

Parlando del brano Gaia ha detto: “Il ‘Cuore Amaro’ è il mio. È una canzone d’amore che ho dedicato a me stessa, un’autobiografia di immagini che raccontano i miei primi traguardi, quelli che non ho mai celebrato e anche i tanti errori, che benedico ogni giorno, perché senza di loro non sarei qui. Questa canzone accoglie tutte le mie anime, la mia nuova consapevolezza, il tempo e la perseveranza che mi aiutano a stare in equilibrio, a non cadere, perché i miei sogni hanno radici forti e profonde, ben piantate a terra. Sono pochi minuti che raccontano mesi, anni, è l’afa amazzonica che non vedo l’ora trasudi da quel palco, dalla mia pelle e dalle vostre orecchie. Che questo cuore amaro non sia più il mio, ma il nostro”.

Il testo di “Cuore Amaro”

approfondimento

Tutti i testi delle canzoni di Sanremo 2021

Fedele ai miei sogni
Senza paura poi di cadere
Fedele ai ricordi
Ricadere
Benedico gli errori più grandi
Perché ho fatto di peggio più tardi
Io volevo soltanto portarmi
La giungla tra questi palazzi
Sotto una lacrima che bagna tutta la città
Strada di arterie che ritorna da me

Ma il mio cuore è amaro
Un disordine raro
Io non vedo il denaro ma il mio cuore amaro
Ora ci vedo chiaro
Ora ci vedo chiaro
Mani radici sole sulla schiena
Parole pioggia che mi disseta
A volte mi sveglio la sera
E strappo pensieri di seta
Foglia nuda per strada
Luna chiara nirvana

Quella che ho dentro è una notte lontana
Quella di chi non sa tornare a casa
Sotto una lacrima che bagna tutta la città
Strada di arterie che ritorna da me

Ma il mio cuore è amaro
Un disordine raro
Io non vedo il denaro ma il mio cuore amaro
Ora ci vedo chiaro
Ora ci vedo chiaro
Il mio cuore è amaro
Un disordine raro
Sa di un giorno lontano questo cuore amaro
Ora ci vedo chiaro
Ora ci vedo chiaro

Il mio cuore è amaro
È un disordine raro
Sa di un giorno lontano questo cuore amaro
Ora ci vedo chiaro
Ora ci vedo chiaro
Anche se mi resta
Sulla pelle l’ultima
Goccia di tempesta
Ormai non mi interessa

Sei il mio cuore amaro
Un disordine raro
Io non vedo il denaro ma il mio cuore amaro
Ora ci vedo chiaro
Ora ci vedo chiaro
Il mio cuore amaro
Un disordine raro
Sa di un giorno lontano questo cuore amaro
Ora ci vedo chiaro
Ora ci vedo chiaro

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.