Madame a Sanremo 2021 con Voce: il testo

Approfondimenti

Sul palco dell’Ariston Madame porta “Voce”, il suo nuovo brano che sarà contenuto nell’omonimo album in uscita a marzo

Sul palco dell’Ariston arriva Madame con il suo brano “Voce”. Classe 2002, la più giovane dei Big in gara, la rapper porterà a Sanremo 2021 il suo nuovo brano che sarà contenuto nell'album omonimo in uscita il prossimo 12 marzo.

approfondimento

Madame, in arrivo il primo album: cover e collaborazioni

Madame è arrivata al successo rapidamente, dopo due singoli di grande impatto, “Anna” e “Sciccherie”, quest’ultimo ricondiviso durante una storia su Instagram da Cristiano Ronaldo.

La giovane artista è riuscita in pochissimo a collezionare una serie di collaborazioni di tutto rispetto con molti grandi nomi della scena italiana tra cui Marracash, Rkomi, Night Skinny, Ghali, Dardust e i Negramaro.

approfondimento

La scaletta della finale di Sanremo 2021: ospiti e cantanti in gara

Parlando di “Voce”, la canzone che porta a Sanremo 2021, Madame ha detto: "parla della ricerca della propria voce, quindi della propria identità in mezzo a tutto. Tutto il rumore e il caos del mondo, in modo da trovare sé stessi".

Sempre secondo l’artista, la voce diventa una traccia e una testimonianza della propria esistenza. Un modo per arrivare a una completa conoscenza di sé, per ricongiungersi al proprio io più profondo.

Il testo di “Voce”

approfondimento

Tutti i testi delle canzoni di Sanremo 2021

Mi ricordo di te
Ricordo i mille giri sulle giostre su di te
Ho fatto un’altra canzone
Mi ricorda chi sono
Ho messo un altro rossetto sopra il labbro superiore
Negli occhi delle serrande si stenderanno e io sparirò
L’ultimo soffio di fiato e sarà la voce ad essere l’unica cosa più viva di me
Voglio che viva a cent’anni da me
Fumo per sbarazzarmi di lei
Ma torna da me

Dove sei finita amore
Come non ci sei più
E ti dico che mi manchi
Se vuoi ti dico cosa mi manca
Adesso che non ci sono più
Adesso che ridono di me
Adesso che non ci sei più
Non so se
Ti ricordi di me
Quanto bello abbracciarti
Che mi mancavi tanto
Sarà bello abbracciarti
Dirti mi sei mancata
In un bosco di me

C’è un rumore incessante
E lo faccio da parte
Tu sei la mia voce
Mi ricordo di te
Mi vedevano ridere sola
Ma eri te
Ho baciato un foglio bianco
E la forma delle mie labbra
Ha scritto da dove nasci tu e che non morirai e se
Negli occhi delle serrande si stenderanno e io sparirò
L’ultimo soffio di fiato darà la voce a quella che è l’unica cosa più viva di me
Voglio che viva a cent’anni da me
Perché in giro mi chiedon di me
E mi chiedo di te anch’io

Dove sei finita amore
Come non ci sei più
E ti dico che mi manchi
Se vuoi ti dico cosa mi manca
Adesso che non ci sono più
Adesso che ridono di me
Adesso che non ci sei più
Non so se
Ti ricordi di me

Quanto bello abbracciarti
Per sentirti un po’ a casa
Sarà bello abbracciarti
Dirti mi sei mancata
In un bosco di me
C’è un rumore incessante
E lo faccio da parte
Tu sei la mia voce

Baby ne ho fatte
Baby ne ho fatta di strada
Baby ti ho cercato in ogni dove
Nelle corde di gente che non conosco
Ma infondo bastava guardarsi dentro più che attorno
Sei sempre stata in me e non me ne rendevo conto

Dove sei finita amore
Come non ci sei più
E ti dico che mi manchi
Se vuoi ti dico cosa mi manca
Adesso che non ci sono più
Adesso che ridono di me
Adesso che non ci sei più

Io so che
Ti ricordi di me
Perché è bello abbracciarmi
Per sentirti un po’ a casa
Ti ricordi le notti
Che urlavamo per strada
Ma nel bosco di me
Ora siamo tornate
E per sempre sarà
Che tu sei la mia voce
E noi siamo tornate
E per sempre sarà
Sì per sempre sarà
Che tu sei la mia voce

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.