Eurovision 2022, le previsioni sul vincitore: chi sono i favoriti secondo i bookmaker

Musica

Camilla Sernagiotto

©Getty

Dal 10 al 14 maggio è attesa presso il PalaOlimpico di Torino la 66ª edizione dell'annuale concorso canoro. Ecco tutti i favoriti, stando alle quote scommesse dell'Italia ma anche dando uno sguardo a quelle internazionali. Il nostro Paese verrà rappresentato dal duo Mahmood-Blanco, che i socialincoronano come favoriti. Ma secondo i bookmaker l’Italia si ferma al secondo posto, dietro la favorita assoluta: l'Ucraina. La cui vittoria sarebbe anche simbolica, valicando i confini della musica  

Vai allo speciale Eurovision 2022

Grande attesa per il via dell'Eurovision 2022, la 66ª edizione dell'annuale concorso canoro che dal 10 al 14 maggio si svolgerà presso il PalaOlimpico di Torino. La location di quast'anno è l'Italia grazie alla vittoria dei Måneskin nell'edizione precedente, con la canzone “Zitti e buoni”.

È la terza volta nella storia che la kermesse musicale si tiene in Italia, dopo le precedenti edizioni del 1965 del 1991. Come accade dall'edizione del 2008, l'Eurovision si articolerà in due semifinali e in una finale. A rappresentare il nostro Paese sarà il duo che ha vinto l'ultimo festival di Sanremo, Mahmood & Blanco (vincitori con il brano “Brividi”). In gara però ci sarà anche un altro artista nostrano, ossia Achille Lauro, che rappresenterà San Marino con la canzone “Stripper”.

Nelle quote scommesse sui vincitori dell’Eurovision 2022 di Snai, la Repubblica di San Marino si attesta a 25,00, che non è affatto male. Però tra Achille Lauro e Mahmood & Blanco sono i secondi a essere favoriti (1,10 contro 5,75).

I bookmaker invece hanno già i loro favoriti assoluti, che sono i rappresentanti dell’Ucraina, ossia la Kalush Orchestra. Chiaramente i pronostici relativi alla vittoria dell'Ucraina si collegano all'attuale situazione del Paese, invaso dalla Russia dallo scorso 24 febbraio.
La favorita assoluta nelle quote Snai (che vi riportiamo al completo alla fine dell’articolo) è proprio l’Ucraina (1,55), nella cui vittoria in molti sperano, perché possa essere un messaggio, un simbolo, qualcosa che va ben oltre alle sette note.


Stando invece ai social network, un’indagine di Talkwalker individua tra i favoriti Mahmood e Blanco, i rappresentanti italiani. Invece secondo i bookmaker l’Italia si ferma al secondo posto, dietro i sopracitati ucraini.

La Kalush Orchestra, i rappresentanti dell’Ucraina

approfondimento

Eurovision 2022, i cantanti in gara sul Turquoise Carpet di Venaria

La Kalush Orchestra che rappresenta l’Ucraina è al primo posto secondo i bookmaker ma è assai gettonata anche in base ai pronostici che circolano in rete, sui social in primis.

Si tratta di una band composta da cinque rapper ucraini molto giovani, un gruppo amatissimo dalla Gen Z. Parteciperanno con il brano “Stefania”, una canzone che mixa musica popolare ucraina e rap, in una miscela ipnotizzante di antichità e modernità.

La scelta su chi dovesse rappresentare l’Ucraina è ricaduta sulla Kalush Orchestra dopo il ritiro della rapper Alina Paš per motivi politici. Quest’ultima aveva partecipato alla rassegna canora con cui l'Ucraina selezione il proprio rappresentante da mandare all'Eurovision, la Vidbir 2022. Aveva vinto con il brano inedito “Shadows of Forgotten Ancestors”, un pezzo che ha ricevuto il massimo dei voti della giuria e si è piazzato secondo con i punti del televoto. Dunque l'artista aveva il diritto di rappresentare la propria nazione alla kermesse musicale ma, quattro giorni dopo l'annuncio del suo nome come simbolo dell'Ucraina, è nata una controversia legata a un suo viaggio nel territorio conteso della Crimea nel 2015. Quel viaggio risulta illegale per la legge ucraina poiché si entra dal confine con la Russia, per questo motivo e per le critiche che si sono sollevate la cantante ha deciso di ritirarsi dalla competizione musicale.

Al suo posto sono subentrati quindi i Kalush, il cui nome è tra i più commentati in tutta Europa rispetto al tema dell’Eurovision Song Contest. La loro vittoria andrebbe ben oltre il confine delle sette note, chiaramente.

Facendo una media con le varie quote scommesse internazionali, i pronostici danno la vittoria della Kalush Orchestra al 44%, contro il 13% di Mahmood & Blanco e il 12% della svedese Cornelia Jakobs.

A votare saranno le giurie nazionali e gli spettatori da casa tramite televoto.

Anche Regno Unito e Spagna tra i favoriti

approfondimento

Eurovision: la scaletta e gli ospiti della seconda semifinale

Pure la Svezia (10,00) con Cornelia Jakobsen è tra i favoriti, così come il Regno Unito (7,50) che porta in rappresentanza il fenomeno social Sam Ryder.

C’è anche la Spagna (15,00), con l’attrice-cantante di origini cubane Chanel Terrero.
Si parla molto anche del grande ritorno dei finlandesi The Rasmus, il cui boom in tutta Europa è esploso nei primi anni Duemila. La loro vittoria però è quotata a 100,00, quindi viene reputata molto improbabile secondo i pronostici.

Chi gareggerà

approfondimento

Eurovision 2022, look e momenti più belli della prima semifinale FOTO

A gareggiare saranno 40 Paesi, numero nel quale cui non compare la Russia, che è stata esclusa a seguito dell'invasione dell'Ucraina.
La prima semifinale è attesa per domani, martedì 10 maggio, serata in cui vedremo esibirsi 17 cantanti. La seconda semifinale arriverà il 12 maggio, con 18 artisti che si esibiranno sul palco del PalaOlimpico di Torino.

In ogni semifinale verranno decretati dieci finalisti, che si aggiungeranno ai cinque Paesi (Italia, Germania, Spagna, Francia e Regno Unito) già qualificati per la finale del 14 maggio. Per la finalissima - attesa per sabato 14 maggio - si esibiranno 25 artisti in totale.


Le ultime edizioni dell'Eurovision Song Contest hanno vantato ascolti impressionanti, i cui dati sono stimati tra i 100 e i 600 milioni di share. E per questa edizione 2022 è attesa un'impennata ulteriore di ascolti. Per l'occasione presenteranno Alessandro Cattelan, Laura Pausini e Mika. L'evento verrà trasmesso in diretta dalla Rai per tutte e tre le serate.

Oltre all'attesa per godersi questo grande evento che segna la ripresa delle riprese, in un'epoca storica in cui purtroppo i grandi eventi dal vivo hanno subito una batosta inenarrabile a causa della pandemia, in queste ore si stanno scatenando anche le scommesse su chi vincerà l'Eurovision 2022.

Stando alle quote scommesse dell'Italia, analizziamo tutti i pronostici circa i favoriti. I dati relativi alle statistiche e alle probabilità di vittoria si basano soprattutto sulle quote scommesse di Snai relative al vincitore dell'edizione di quest'anno dell'Eurovision. Di seguito trovate le quote scommesse di Snai, aggiornate a oggi, lunedì 9 maggio.

Le quote scommesse di Snai

approfondimento

Eurovision Song Contest, i vincitori delle ultime edizioni

Di seguito vi mostriamo tutte le quote scommesse di Snai relative ai possibili vincitori dell’Eurovision 2022. I dati sono stati aggiornati al 5 maggio 2022.


    •    Albania: Ronela Hajati - 250.00
    •    Armenia: Rosa Linn - 150.00
    •    Australia: Sheldon Riley - 66.00
    •    Austria: Lumix feat. Pia Maria - 100.00
    •    Azerbaijan: Nadir Rustamli - 150.00
    •    Belgio: Jérémie Makes - 66.00
    •    Bulgaria: Intelligent Music Project - 250.00
    •    Croazia: Mia Dimsic - 150.00
    •    Cipro: Andromache - 100.00
    •    Danimarca: Reddi - 250.00
    •    Estonia: Stefan - 66.00
    •    Finlandia: The Rasmus - 100.00
    •    Francia: Alvan & Ahez - 66.00
    •    Georgia: Circus Mircus - 250.00
    •    Germania: Malik Harris - 250.00
    •    Grecia: Amanda Georgiadi Tenfjord - 30.00
    •    Islanda: Sigga, Beta and Elìn - 250.00
    •    Irlanda: Brooke - 200.00
    •    Israele: Michael Ben David - 250.00
    •    Italia: Mahmood & Blanco - 5,50
    •    Lettonia: Citi Zeni - 250.00
    •    Lituania: Monika Liu - 250.00
    •    Macedonia del Nord: Andrea - 250.00
    •    Malta: Emma Muscat - 150.00
    •    Moldavia: Zdob Si Zdub & Fratii Advahov - 250.00
    •    Montenegro: Vladana - 250.00
    •    Norvegia: Subwoolfer - 40.00
    •    Paesi Bassi: S10 - 40.00
    •    Polonia: Ochamn - 30.00
    •    Portogallo: Maro - 40.00
    •    Regno Unito: Sam Ryder - 7,50
    •    Repubblica Ceca: We Are Domi - 250.00
    •    Romania: Wrs - 250.00
    •    San Marino: Achille Lauro - 25.00
    •    Serbia: Konstrakta - 75.00
    •    Slovenia: Lps - 250.00
    •    Spagna: Chanel - 15.00
    •    Svezia: Cornelia Jakobs - 10.00
    •    Svizzera: Marius Bear - 40.00
    •    Ucraina: Kalush Orchestra - 1,55

Spettacolo: Per te