Takagi & Ketra, il testo di "Venere e Marte" con Marco Mengoni e Frah Quintale

Musica

Dopo aver conquistato con “Karaoke” il premio di canzone più venduta del 2020, il duo di producer presenta il nuovo brano che nasce dalla collaborazione inedita con Marco Mengoni e Frah Quintale

Una storia indelebile è al centro di “Venere e Marte”, nuova canzone del duo di produttori Takagi & Ketra (le canzoni più famose). Questa volta hanno scelto Marco Mengoni e Frah Quintale (chi è Frah Quintale) per una collaborazione inedita e che ha incuriosito i fan fin dal primo post dove veniva annunciato l’arrivo del brano per il 2021. Solo pochi giorni fa Takagi & Ketra hanno festeggiato il successo di “Karaoke”, canzone più venduta dell’anno e che ha conquistato quattro dischi di platino.

approfondimento

Alessandra Amoroso, nel nuovo album una canzone con Takagi e Ketra

Per il duo si tratta del sesto anno consecutivo in vetta a questa speciale classifica con un brano da loro prodotto. Per “Venere e Marte”, Marco Mengoni (le canzoni più belle) ha dedicato una puntata di “Il Riff di Marco Mengoni”, format presente sui social, proprio a Takagi & Ketra: “L’ispirazione, e con lei i risultati, non arriva se la aspetti a braccia conserte, ma se ogni giorno lavori duro e ti dai da fare.” Me l’hanno detto Takagi & Ketra in questa nostra chiacchiera nel loro studio… e io non potevo essere più d’accordo”, queste le parole del cantautore.

Il testo di “Venere e Marte”

Ho allacciato le mie scarpe

solo per arrivare fino a te

Venere si unisce a Marte

Se alzi gli occhi al cielo

 

Certe storie brilleranno sempre

ed altre le dimenticherai

ci sono cose che una volta che le hai perse

poi non tornano mai

e se già ti dico porta le tue cose da me

non dirmi è troppo presto perché

 

Io ti prometto che staremo insieme senza cadere

e ogni mio giorno ti appartiene

ti prometto che inganneremo anche gli anni

come polvere di stelle filanti

che sarà scritto in ogni testo

che niente può cambiare tutto questo incancellabile

ogni volta che, mi guardi

 

Posso farti mille promesse

o ingoiarle come compresse

e mandare giù queste parole

senza neanche sentirne il sapore

questo mondo da soli non è un granché

si ma neanche in due

però con te è un po’ meno buio

anche quando il cielo è coperto di nuvole

e aspettavi smettesse di piovere

ma sei rimasta tutto il giorno

io speravo piovesse più forte

perché è bello riaverti qui intorno

certe storie diventano polvere

non ti resta nemmeno un ricordo

altre invece nonostante il tempo ti restano addosso

 

Io ti prometto che staremo insieme senza cadere

e ogni mio giorno ti appartiene

ti prometto che inganneremo anche gli anni

come polvere di stelle filanti

e sarà scritto in ogni testo

che niente può cambiare tutto questo incancellabile

ogni volta che

 

I tuoi occhi mi scavano dentro

ti giuro non posso nasconderti niente

fai sembrare il mondo meno freddo

mi fai perdere il senso del tempo

non sono mai stato un libro aperto

Ma tu è come se mi avessi già letto

la risposta per tutte le cose che non ti ho mai detto

 

Io ti prometto che, ogni mio giorno ti appartiene

ti prometto che, inganneremo anche gli anni

come polvere di stelle filanti

e sarà scritto in ogni testo

che niente può cambiare tutto questo incancellabile

ogni volta che, mi guardi

 

Ho allacciato le mie scarpe

solo per arrivare fino a te

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.