Indie a casa, chi è Frah Quintale

Musica

Chi è Frah Quintale, grande rivelazione della scena musicale indie e pronto a sorprendere ancora una volta

Tra gli artisti più attesi del 2020 c’è Frah Quintale, reduce dal grande successo del disco di debutto “Regardez Moi” e ora alle prese con il nuovo progetto discografico. Dopo aver pubblicato “Contento” (qui l’intervista esclusiva a Sky Tg24), negli ultimi giorni ha rilasciato anche il singolo “Buio di giorno” sorprendendo nuovamente i fan e dimostrando ancora una volta il punto di equilibrio della nuova musica italiana tra rap e cantautorato. Una perfetta alchimia che Frah Quintale è riuscito a trovare con gli anni grazie a tanta gavetta, live ed esperienze che lo hanno formato e permesso alla sua scrittura di evolversi. Ma chi è Frah Quintale?

I Fratelli Quintale e l’inizio della carriera da solista

Nel 2006 inizia la sua carriera artistica quando dà vita al duo i Fratelli Quintale. In 10 anni pubblicano 5 album ma non riescono mai a raggiungere la popolarità. La voglia di musica è tanta e così subito Frah Quintale, vero nome Francesco Servidei, si dedica alla carriera da solista. Pubblica i singoli “Colpa del vino” e “Sosta” che rappresentano il primo step verso il suo primo album. Prima però si dedica all’EP “2004”. Il cantautore pone così le basi per il suo primo album di debutto “Regardez Moi” che prende il nome da un graffito presente in un palazzo abbandonato nella sua città natale, Brescia. Grazie al singolo “Cratere”, pubblicato a luglio 2017, scatta il passaparola che permette a Frah Quintale di raggiungere sempre più persone. Contemporaneamente la sua attività live contribuisce alla diffusione della sua musica e supera così le 25 mila copie vendute.

La riedizione di “Regardez Moi” e il ritorno nel 2020

Ma è in streaming che Frah Quintale riesce a raggiungere numeri sorprendenti. In poco tempo arriva a 150 milioni di riproduzioni e così arriva la ristampa di “Regardez Moi” con tutte le 24 tracce che hanno segnato il suo percorso musicale e che comprende anche una speciale playlist pubblicata su Spotify e chiamata “Lungolinea.”. Nella versione aggiornata del progetto discografico sono stati inseriti anche i nuovi brani “64 Bars” con Bassi Maestro e “Missili” con Giorgio Poi per la produzione di Takagi & Ketra. Nel 2019 ha collaborato con Gué Pequeno per il brano “2%” e pubblicato le canzoni “Farmacia” e “Quest’anno”, disponibile solo nelle prime 24 ore dalla sua uscita. Frah Quintale ha vinto anche la prima edizione italiana del “Red Bull Soundclash”: battaglia musicale unica nel suo genere contro Carl Brave. I due hanno eseguito i loro brani sia in versione originale che alternativa, ma anche cover dell'amico/avversario e un brano a testa in compagnia di alcuni secret guest. Nel 2020 il ritorno con “Contento” e ora “Buio di giorno”, in attesa del suo nuovo album.

Spettacolo: Per te