Sanremo 2019, i cantanti favoriti dai pronostici

Dopo i primi tre giorni del Festival di Sanremo 2019, i pronostici dei bookmaker

SPECIALE SANREMO

Il Festival di Sanremo 2019 ha già i suoi vincitori annunciati. Vincitori che però cambiano ogni sera. Le variabili sono diverse: la bellezza delle canzoni, prima di tutto; lo studio della reazione del pubblico presente al teatro Ariston (ad esempio, la standing ovation al termine dell’ultima esibizione di Loredana Berté ha avuto più di qualche strascico) e la quantità e il tenore dei commenti sui social network, soprattutto su Twitter; infine, le classifiche parziali annunciate al termine di ciascuna serata. Tutte variabili che non possono non tenere in considerazione i bookmaker quando fissano le quote delle scommesse sui vincitori del Festival di Sanremo 2019.

Vincitore del Festival di Sanremo 2019: le quote date dai bookmaker

Il favorito secondo i bookmaker rimane Ultimo, la cui vittoria è data a 2.75. Una quota leggermente in crescita rispetto all’inizio del Festival, ma il cantante rimane comunque ben saldo sul gradino più alto del podio. Rimane invariata, invece, la quota di Irama: dopo tre serate, il cantante resta sempre fermo a quota 3.50. La prima sorpresa arriva per il terzo posto: posizione non più occupata da Il Volo (passati da 6 addirittura a 10), bensì da Simone Cristicchi, la cui “Abbi cura di me” (apprezzata sia dal pubblico che dai giornalisti) è passata da quota 12 (prima dell’inizio del Festival) a quota 4.50. E allora andiamo subito all’altra grande sorpresa di questo Festival: Loredana Berté, che nel giro di un paio di giorni è passata da quota 9 a quota 5.50. Favorita pure su Daniele Silvestri, la cui “Argentovivo” rimane uno dei brani più amati e rappresentativi di questo Sanremo: per lui la quota è leggermente salita: da 7 a 7.50. Scala le classifiche anche Arisa, la cui vittoria è data a 12, partendo dai 35 di un paio di giorni fa. Crolla vertiginosamente Nek, che da quota 12 passa a quota 20, insieme a Francesco Renga, la cui vittoria era data a 15, e a Enrico Nigiotti. Affonda ancora Achille Lauro: chi punterà un euro su di lui ne vincerà 25, contro i 20 iniziali. Addirittura quota 33 per il duo Federica Carta e Shade e per Mahmood, mentre i Boomdabash sprofondando ulteriormente, piazzandosi a quota 40. A quota 50 troviamo Paola Turci, Ghemon e gli Zen Circus. Chi punterà un euro su Francesco Motta ne vincerà 60; 75, invece, puntando su Anna Tatangelo. Infine, a quota 100 convivono i Negrita, Einar, Patty Pravo insieme a Briga, Nino D’Angelo con Livio Cori e gli Ex-Otago.

Premio della critica: i favoriti secondo i bookmaker

Ma i bookmaker si sono scatenati anche con i pronostici sulla vittoria del Premio della critica. Principale “indiziata” per conquistare il riconoscimento è Loredana Berté, la cui vittoria è data a 1.85. Ostacolata concretamente dal solo Daniele Silvestri, il cui trionfo è dato a 2.50. Lei vincerebbe un premio che porta il nome della sorella. Lui si aggiudicherebbe un riconoscimento già vinto nel ’99 con “Aria” e tre anni dopo con “Salirò”. Infine, la vittoria di Simone Cristicchi – già vincitore nel 2007 con “Ti regalerò una rosa” – è data a quota 5.50.