Elizabeth, trailer del film evento di Roger Michell dedicato alla Regina Elisabetta

Cinema

Camilla Sernagiotto

È uscito il video che anticipa ciò che vedremo nell'attesissimo documentario sulla sovrana inglese. Il film uscirà nelle sale cinematografiche come evento speciale dal 16 al 18 maggio, distribuito da Lucky Red. Il regista britannico è il compianto premio Oscar scomparso nel settembre 2021, all'età di 65 anni. Famoso per avere diretto, tra gli altri, il cult movie “Notting Hill”, con questa pellicola omaggia la sua amata Regina, che quest'anno festeggia il Giubileo di platino

È uscito il trailer di Elizabeth, l’attesissimo film evento dedicato alla Regina Elisabetta diretto dal compianto regista britannico Roger Michell, scomparso nel settembre 2021 all'età di 65 anni e famoso per avere diretto, tra gli altri, il cult movie Notting Hill.

Il ritratto documentaristico che Michell ha dedicato alla sua regina prima di morire uscirà nelle sale cinematografiche come evento speciale dal 16 al 18 maggio, distribuito da Lucky Red.
Proprio Lucky Red ha diffuso in queste ore i primi succulenti assaggi di ciò che vedremo a giorni sul grande schermo, condividendo sia il trailer sia il poster ufficiale (potete guardare il trailer nel video in alto, in testa a questo articolo, e il poster alla fine del pezzo).

Questo film utilizza immagini di repertorio che dagli anni ’30 del Novecento fino agli anni '20 del Nuovo Millennio raccontano la storia di una delle regnanti più longeve del mondo. Anzi: non “una” ma “la”. Queen Elizabeth entra infatti nel Guinness dei primati per essere la sovrana britannica che più a lungo si è seduta sul trono.
Roger Michell offre un eccezionale ritratto che è sia celebrativo sia irriverente, raccontando sotto ogni aspetto la sovrana che più di tutte è stata un'icona del secolo scorso e anche del nuovo Millennio. Un mito intramontabile, una leggenda vivente che viene festeggiata nell'anno del suo Giubileo da record.

Potete guardare il trailer del film Elizabeth nel video che trovate in alto, in testa questo articolo. Vi mostriamo invece il poster alla fine dell'articolo.

Il film

approfondimento

Brian May: "I Queen potrebbero esibirsi al Giubileo della Regina"

Elizabeth racconta il behind the scene della vita di The Queen. Il racconto procede attraverso tasselli di un grande puzzle che sono filmati d'archivio. Ogni documento storico si rivela a incastro perfetto, andando a comporre un affresco e un mosaico enormi e perfetti della regina Elisabetta.
Dagli incontri con Nixon per il tè - con un principe Carlo di otto anni che scorrazza attorno a lei - al momento successivo all’Incoronazione, sono tanti i momenti indelebili della storia di questa leader che vengono narrati qui, in maniera molto coinvolgente.

La si vede dopo l’Incoronazione, giovane ed entusiasta come solo una regina così poco matura (nel senso anagrafico del termine) potrebbe essere, mentre scende dalla carrozza e quasi fa cadere a terra la corona. 

Sono presenti anche molti istanti prima di quello spartiacque della sua esistenza, ossia la seduta ufficiale sul trono: momenti intimi e preziosissimi verranno inanellati in questo diario affascinante, che ci svela la donna più famosa del mondo di cui pochi conoscono la vera essenza, celata dalla compostezza richiesta dalla corte cui fa capo.
Elizabeth va oltre gli iconici tailleur color pastello con cui abbiamo imparato a conoscere e ad amare la sovrana inglese: questo documentario valica le apparenze, oltrepassa ciò che tutti noi già conosciamo. E ci mostra anche momenti in cui Elisabetta era ancora solo Elisabetta, quando prima di essere incoronata la vediamo ballare libera e felice, come una qualsiasi teenager che ancora non sa cosa l'aspetta dietro l'angolo, ossia la responsabilità che le cambierà totalmente e inevitabilmente la vita.

Il regista

approfondimento

Duran Duran, nel video di "Anniversary" tanti Vip (ma sono sosia)

Di questo documentario non solo il soggetto è un mito ma anche l'occhio registico. Pure Roger Michell è infatti un nome assai celebre della cultura e del costume del Regno Unito.
Il regista britannico è scomparso nel settembre 2021, all'età di 65 anni. Nel 1999 ha diretto il cult movie Notting Hill, una delle più famose commedie romantiche della storia di questo genere. Dopo il successo di quella love story scritta da Richard Curtis con protagonisti Julia Roberts e Hugh Grant, Michell ha lavorato a Hollywood, girando nel 2002 Ipotesi di reato (Changing Lanes) con Ben Affleck e Samuel L. Jackson.
Nel 2014 il regista rivelò ai microfoni della BBC che aveva deciso di concentrarsi su lungometraggi ambientati in Europa, Inghilterra in primis.


Si è dedicato molto anche al teatro, riscuotendo un enorme successo come regista di pièce di Nina Raine, Harold Pinter e Dylan Thomas, tra gli altri.


Figlio di un diplomatico britannico, Roger Michell era nato in Sudafrica, dopodiché aveva vissuto per anni a Beirut, Damasco e Praga. Da ragazzo è rientrato nella sua Inghilterra, il Paese che ha sempre considerato la sua casa. Il fatto di aver dedicato il film Elizabeth a quella che di fatto è la “padrona” della sua casa, ossia la Regina del Regno Unito, rende questo documentario un vero atto d'amore nei confronti della sua sovrana e della sua terra.

 

Di seguito vi mostriamo il poster ufficiale di Elizabeth di Roger Michell.

elizabeth

Spettacolo: Per te