Buzz Lightyear, il bacio gay reinserito dopo le proteste contro legge Don't Say Gay

Cinema

L'atteso prequel di Toy Story che racconta la storia delle origini del vero Buzz Lightyear conterrà il primo bacio omosessuale di un film Pixar

Lightyear - La vera storia di Buzz conterrà un bacio gay, il primo di un film Pixar. La scena era stata eliminata dai vertici della Disney ma i dipendenti della casa di produzione hanno protestato affinché il bacio venisse reinserito.

Lightyear, il primo bacio gay in un film Pixar

approfondimento

Lightyear, il trailer del film Pixar

Alcuni lavoratori della casa di produzione Pixar hanno accusato la Walt Disney Company, di cui Pixar fa parte, di aver voluto censurare una scena di effusioni fra personaggi dello stesso sesso. La relazione gay di cui si parla è quella fra il personaggio femminile Hawthorne, doppiato in originale da Uzo Aduba, e un'altra donna. Dopo le proteste l’azienda statunitense ha deciso allora di fare marcia indietro e di inserire nuovamente il bacio che era stato tagliato. La protesta dei dipendenti è andata ad unirsi a quella contro la proposta di legge ormai rinominata Don't Say Gay, da poco approvata in Florida, che non permetterebbe discussioni sull'identità e l'orientamento sessuale in alcune scuole. I dipendenti LGTBQIA+ della Disney e poi anche quelli della Marvel hanno pianificato alcuni scioperi per quella che secondo loro sarebbe stata una pessima gestione da parte dell’azienda dell’allora disegno di legge. La legge, chiamata ufficialmente "Parental Rights in Education", proibirebbe "lezioni di educazione sessuale e discussioni sull'orientamento sessuale o l'identità di genere da parte del personale scolastico o terze parti negli asili e nelle scuole fino alla terza elementare" come riporta anche The Indipendent "o nelle altre classi in modo che non sia appropriato all'età o allo sviluppo degli studenti come da standard statali". Stando a quanto riferito da Variety grazie ad alcune fonti interne alla Pixar, Disney non sarebbe molto propensa a mostrare scene di affetto tra personaggi omosessuali per ragioni commerciali: la distribuzione infatti potrebbe essere penalizzata in quei Paesi che non vedono di buon occhio le istanze della comunità LGBTIQ+, fra cui Cina, Russia e alcune stati dell’Asia Occidentale e del Sud America.

Lightyear, cosa sappiamo

approfondimento

I 30 migliori film d’animazione

Alla regia del film troviamo Angus MacLane. I doppiatori che parteciperanno a Lightyear saranno, oltre al protagonista doppiato da Chris Evans, Keke Palmer, Taika Waititi, James Brolin e Isiah Whitlock Jr. Il film seguirà le avventure di Buzz nei suoi tentativi di sconfiggere il malvagio Imperatore Zurg. “La frase ‘un sogno che si avvera’ viene spesso usata a sproposito, ma non potrebbe essere più giusta di così” ha raccontato Chris Evans. “Chiunque mi conosca sa che il mio amore per i film d’animazione è molto profondo. Non posso credere di entrare a far parte della famiglia Pixar e lavorare con questi artisti davvero brillanti che raccontano storie come nessun altro. Vederli lavorare è a dir poco magico”.

Spettacolo: Per te