Spider-Man, Tobey Maguire: “Non voglio dire di aver chiuso il mio capitolo”

Cinema

Gabriele Lippi

©Webphoto

L'attore è intervenuto nel corso di una lunga intervista su Youtube, con i colleghi Tom Holland e Andrew Garfield. Si è parlato di No Way Home, naturalmente, ma tra le righe qualcuno ha letto un indizio su un possibile ritorno del Peter Parker di Sam Raimi. Come e dove?

Alla sua prima scena in Spider-Man: No Way Home, ogni sala cinematografica del mondo è esplosa in un boato. Immaginatevi cosa potrebbe accadere se Tobey Maguire tornasse ancora a vestire i panni di Peter Parker, in uno stand-alone movie o in un progetto corale. Impossibile? Forse no. Perché se le voci su un terzo capitolo dell’Amazing Spider-Man di Andrew Garfield circolano ormai da tempo, ad alimentare l’ipotesi di un suo ulteriore ritorno nel costume da ragno ci ha pensato lo stesso Maguire.

Le parole di Maguire

leggi anche

Spider-Man: Across the Spider-Verse: ogni dimensione avrà il suo stile

“Sono stato intrigato subito dal progetto – ha detto l’attore – sono un grande fan di Tom e dei suoi film, di quelli di Andrew, è stato intrigante. Ed è stato anche un po’ personale, l’occasione per rivisitare quella che è stata una parte della mia storia, risolvere qualcosa, non voglio dire chiudere il capitolo”. Parole sibilline, vaghe, nessun indizio preciso, ma abbastanza per far sperare i fan. Col Multiverso ormai aperto, ci sarebbe lo spazio per un Peter Parker più maturo, alle prese con “grandi responsabilità” diverse, che non derivano da “grandi poteri” ma dal lavoro quotidiano che si fa per portare avanti una famiglia, che magari si ritrova ancora una volta a doversi infilare un costume che credeva di aver messo in naftalina.

LE REAZIONI SUI SOCIAL

leggi anche

Spider-Man: No Way Home, i villain misteriosi svelati in un TikTok

L’estratto dell’intervista è stato postato su Twitter dall’account Daily Raimi Spider-Man!, un nome che non ha bisogno di ulteriori spiegazioni. Le reazioni dei follower sono state entusiastiche. Molte le teorie su quali sono i prossimi progetti Marvel in cui Maguire potrebbe apparire: un utente si spinge a citarne addirittura tre: Doctor Strange 2, Secret Wars e addirittura Spider-Man 4. Sul primo caso ci sarebbe un leak diffuso su Reddit dalla stessa fonte che aveva svelato in anticipo parecchi dettagli rivelatisi reali alla prova dei fatti su No Way Home e altri film.

DOVE POTREMMO RITROVARE IL PETER DI MAGUIRE

vedi anche

I nemici di Spider-Man, i 10 peggiori cattivi apparsi nei suoi film

C’è poi la lista dei desideri: chi vorrebbe Maguire in versione mentore al fianco della figlia alle prese con il costume da Spider-Girl, magari diretto ancora una volta da Raimi, chi invece lo vede perfetto tutor di Miles Morales sulla falsa riga di quanto già visto nel film d’animazione Spider-Man: Un nuovo universo. Desiderata, appunto, di cui però Kevin Feige potrebbe prendere nota. L’attenzione dei Marvel Studios al sentiment della fanbase è stata d’altronde ampiamente confermata proprio dall’ultimo Spider-Man che ha riunito membri storici dei film già usciti, proponendo il famoso terzetto di attori, una bella miscellanea di villain e un cameo del Matt Murdock di Charlie Cox, mandando in visibilio il fandom.

L'INTERVISTA AI TRE ATTORI

vedi anche

Spider-Man No Way Home: il cast del film (SPOILER)

L’intervista da cui sono estratte queste parole di Maguire è lunga e approfondita, lui, Holland e Garfield raccontano come è stato partecipare al film. L’ultimo Peter Parker in ordine cronologico ammette anche di aver condotto una campagna promozionale “piena di bugie” e che ancora non sa davvero cosa vuole fare del suo futuro. Si era parlato di un suo abbandono del ruolo, salvo poi confermare altri film in arrivo con lui come protagonista. Maguire ha invece raccontato di essersi sentito goffo e inadatto appena ha rindossato il costume, salvo poi riceverne tutto il potere. Garfield ha spiegato di aver atteso il sì di Maguire per poi potersi dire: “Ok, ora non posso più dire no”. Tutta l’intervista la trovate nel video embeddato qui sotto.

Spettacolo: Per te