Fast & Furious, Paul Walker potrebbe tornare negli ultimi film

Cinema

Brian potrebbe tornare in “Fast & Furious 10”? Vin Diesel non esclude la possibilità, mentre c’è chi spera di vedere sua figlia sul set

Il franchise di “Fast & Furious” prosegue a gonfie vele, con i fan che ben sanno come dal prossimo capitolo avrà inizio la fase conclusiva. L’undicesimo film della saga sarà infatti l’ultimo. Sorge, però, una domanda. Ci sarà spazio per Brian nella volata finale?

Paul Walker è deceduto il 30 novembre 2013. Al tempo la lavorazione di “Fast & Furious 7” era a metà. Vin Diesel e il team creativo decisero di omaggiarlo e, soprattutto, non far morire il suo personaggio.

approfondimento

I migliori film in uscita a luglio e dove vederli. FOTO

Brian dice addio alla vita spericolata e al limite, salutando la propria banda e la famiglia creatasi negli anni. Insieme a Mia Toretto e al figlio Jack si lasciano tutto alle spalle. Mia è però tornata nel nono capitolo, il che apre nuovi possibili scenari.

Il ritorno di Brian?

approfondimento

Fast & Furious 9, il video con le acrobazie degli stuntman

Intervistato da “CinePOP”, Justin Lin, regista di “Fast & Furious 9”, ha parlato della possibilità di rivedere Brian e, dunque, Paul Walker, sul grande schermo. L’idea sarebbe quella di sfruttare la computer grafica e, magari, il fratello dell’attore, così come avvenuto nel finale del settimo capitolo: “Ovviamente, Paul e il suo personaggio, Brian, sono l’anima e il cuore che ci hanno spinto ad andare avanti. Penso ogni giorno alla possibilità di riportarlo in scena. E, mano a mano che ci avviciniamo alla fine del franchise, si tratta di una conversazione che sto effettivamente avendo. Penso ogni giorno a questa possibilità”.

approfondimento

Le migliori serie tv da vedere a luglio. FOTO

Differente invece il discorso portato avanti da Jordana Brewster, interprete di Mia, che vorrebbe vedere sul set Meadow Rain Walker, figlia di Paul. Ecco le sue parole ad “Access Hollywood”: “Lei è a suo agio con noi ed è molto attaccata al nostro universo. Credo sarebbe una maniera splendida e naturale per estendere tutto ciò al grande schermo”.

Ma cosa ne pensa Vin Diesel? L’attore ha spiegato: “Non escludo nulla. Posso dire soltanto questo, senza rivelare troppi dettagli del decimo film di ‘Fast & Furious’. Quando è accaduta la tragedia nel 2013 abbiamo fermato le riprese di Fast 7 per circa cinque mesi perché ci stavamo fasciando la testa cercando di capire cosa fare. Il tutto mentre piangevamo il nostro lutto. Lo studio ha accettato questa decisione molto audace che ci ha consentito di far sì che il personaggio continuasse a esistere nella nostra mitologia. Ed è una cosa che devi onorare”.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.