Thor 4, Matt Damon è nel cast del film?

Cinema

Camilla Sernagiotto

Secondo varie testate australiane, l’attore verrà diretto da Taika Waititi sul set del quarto capitolo della saga cinematografica dedicata all'omonimo personaggio dei fumetti Marvel Comics. Il divo sarebbe infatti da poco atterrato a Sydney dove si stanno svolgendo le riprese. Rumors o verità?

Matt Damon nel cast di Thor: Love and Thunder? Questo il rumor che sta serpeggiando in lungo e in largo, partendo da varie testate australiane.

Molti tabloid hanno annunciato che l’attore Premio Oscar sarebbe atterrato a Sydney - dove si stanno svolgendo le riprese della pellicola - con un jet privato e resterà in quarantena in una struttura apposita prima di raggiungere i colleghi sul set del film.

 

Lo riporta, tra gli altri, il sito di notizie e intrattenimento australiano di proprietà di News Corp Australia, ossia News.com.au.

 

Il coinvolgimento di Matt Damon nel quarto capitolo della saga cinematografica dedicata all'omonimo personaggio dei fumetti Marvel Comics non è stato ancora confermato dalla produzione ma si pensa che l’annuncio possa arrivare nelle prossime ore.

Thor: Love and Thunder

approfondimento

Chris Pratt interpreterà Star-Lord nel quarto capitolo di Thor

Nel 2020 i Marvel Studios hanno annunciato ufficialmente l’uscita di Thor: Love and Thunder, il quarto capitolo dell’epopea dedicata al Dio del Tuono (interpretato da Chris Hemsworth) in cui Jane Foster (aka Natalie Portman) diventerà la Potente Thor.

 

Diretto da Taika Waititi - già regista del terzo capitolo Thor: Ragnarok (2017) - questa nuova avventura sarebbe dovuta uscire nel novembre del 2021. A causa della pandemia da Covid-19, l’arrivo dell’attesissimo nuovo cinecomic è slittato al 6 maggio 2022.

Il cameo di Matt Damon in Thor: Ragnarok

approfondimento

Matt Damon ieri e oggi: com'è cambiato l'attore FOTO

La presenza di Matt Damon sul set del nuovo Thor è abbastanza probabile poiché l’attore ha avuto un cameo nel precedente capitolo.

In Thor: Ragnarok (2017) è stato già diretto da Taika Waititi, interpretando una piccola parte: si è calato nei panni di un attore asgardiano che interpreta Loki (Tom Hiddleston) in una rappresentazione teatrale.

 

Non si sa se il divo tornerà a interpretare quel personaggio o se invece avrà un ruolo differente (e magari più ampio rispetto al precedente).

Il cast per ora ufficiale di Thor: Love and Thunder

approfondimento

Thor: Love and Thunder, svelato l'inizio delle riprese

Scritto e diretto dal regista neozelandese Taika Waititi (già director di Thor: Ragnarok e alla regia del film Premio Oscar - per la migliore sceneggiatura non originale - Jojo Rabbit), Thor: Love and Thunder ha come cast per adesso ufficiale i seguenti attori.

Chris Hemsworth torna nei panni del protagonista Thor; Natalie Portman interpreterà Jane Foster; Tessa Thompson sarà Valchiria; lo stesso regista Waititi impersonerà Korg; Jaimie Alexander si calerà nella parte di Lady Sif; Chris Pratt sarà Peter Quill/Star-Lord; Dave Bautista interpreterà Drax il Distruttore; Pom Klementieff si trasformerà in Mantis; Karen Gillan sarà Nebula; a Vin Diesel spetta il ruolo di Groot e a Christian Bale quello di Gorr il Macellatore di Dei.

La carriera di Matt Damon

approfondimento

Matt Damon, le foto più belle dell'attore

Al secolo Matthew Paige Damon, Matt Damon è uno degli attori statunitensi più famosi dello star system, oltre che sceneggiatore e produttore cinematografico.

 

La sua versatilità è la cifra stilistica che fa di lui un comprimario perfetto nonché un interprete eclettico, capace di recitare in qualsiasi genere.


Riesce a passare con estrema disinvoltura dalle commedie (ne è un esempio il suo ruolo da chapeau nella trilogia di Ocean's Eleven) ai film d'azione (è stato l’agente segreto pentito protagonista della saga di Jason Bourne) fino ad arrivare ai western come Geroniomo e Il Grinta.

I tanti riconoscimenti ottenuti da Matt Damon

approfondimento

10 curiosità su Matt Damon

Nel 1998 ha vinto insieme all'amico e collega Ben Affleck il Golden Globe per la migliore sceneggiatura e l'Oscar alla migliore sceneggiatura originale (oltre a essere nominato anche nella categoria migliore attore protagonista) per Will Hunting - Genio ribelle.

 

La sua seconda nomina agli Academy Awards è del 2010, come miglior attore non protagonista per la sua interpretazione in Invictus - L'invincibile.
Nel 2016 si è portato a casa il Golden Globe per il miglior attore in un film commedia o musicale per il film Sopravvissuto - The Martian, ricevendo anche la sua quarta nomination per l'Oscar al miglior attore.

 

Da Il talento di Mr. Ripley (1999) a Dogma di Kevin Smith (1999), da Syriana (2005) a The Good Shepherd (2006), da The Departed (2006) a The Informant! (2009) e Hereafter (2010), i titoli cinematografici che l’hanno consacrato a divo hollywoodiano sono parecchi.

 

Nel 2016 è stato uno dei produttori del film Manchester by the Sea con cui ha ottenuto la nomination agli Oscar al miglior film. La pellicola ha come protagonista Casey Affleck, il fratello del suo migliore amico (Ben).

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.