A mano disarmata: Claudia Gerini è Federica Angeli, giornalista sotto scorta

Cinema

Dal 6 giugno al cinema c'è "A mano disarmata", film che racconta la storia di Federica Angeli. La giornalista è interpretata da Claudia Gerini

Claudia Gerini è la protagonista di “A mano disarmata”, film che racconta la storia di Federica Angeli, giornalista sotto scorta per minacce ricevute dal clan Spada di Ostia. L’attrice interpreta proprio il ruolo della firma de La Repubblica e per cimentarsi al meglio in questa interpretazione ha voluto conoscere la donna, la sua famiglia e i luoghi dove vive e lavora. Nel video distribuito dalla produzione, Claudia Gerini ha dichiarato di essere già precedentemente a conoscenza della storia di Federica Angeli e di essersi riconosciuta in lei perché condivide con la giornalista l’essere donna d’azione, sentirsi dalla parte dei deboli e l’odio per le ingiustizie. L'attrice ha spiegato come si è preparata al film “A mano disarmata”: «L’ho intuita, assorbita, ho cercato di capirla e mi sono preparata semplicemente amandola». Nel corso della lavorazione della pellicola, le due sono diventate amiche e il loro splendido rapporto è testimoniato dalle foto pubblicate sui social che le vedono più volte ritratte insieme. Interpretare Federica è stata per Claudia Gerini l’occasione unica di «recitare in un film necessario e questo mi ha reso una donna migliore».

Le parole di Federica Angeli

Federica Angeli ha sempre avuto stima della professionalità dell’attrice ed è rimasta colpita dalla sua voglia di conoscerla: «È entrata nel personaggio e devo dire che in molti aspetti siamo simili. Più la conoscevo e più la ritenevo adatta a interpretarmi e dopo questa esperienza insieme non potevamo che diventare amiche». Alla pellicola “A mano disarmata” è stato assegnato il Nastro d'argento alla legalità, un premio nato un anno per sottolineare il valore di denuncia di quel cinema di impegno civile che ha ritrovato una nuova stagione di vivacità. Il film è stato girato nei luoghi reali della vicenda e alcune scene anche nella redazione di “La Repubblica”. Nel cast ci sono Francesco Pannofino, Rodolfo Laganà, Maurizio Mattioli e Nini Salerno. Tra gli interpreti anche Mirko Frezza, Milena Mancini, Daniele Monterosi, Francesco Venditti, Andrea Giannini e Stefano De Sando.

Federica Angeli, giornalista sotto scorta

Il film mette in risalto il coraggio di Federica Angeli e le gravissime e terribili situazioni nelle quali si trova una persona, sotto minaccia di morte, a cui viene assegnata una scorta armata. La giornalista è nata e vissuta ad Ostia e ha deciso di difendere e proteggere il suo territorio attraverso il suo lavoro. Testimone oculare di una sparatoria tra la famiglia Spada e i rivali Triassi, la donna decide di andare in tribunale e di raccontare tutta la verità, lei unica a dire tutto e a non avere paura di sfidare la criminalità. Da quel giorno cambierà la sua vita e infatti dopo sei ore dalla denuncia sarà messa sotto scorta per proteggere se stessa ma anche e soprattutto i suoi figli. “A mano disarmata” è diretto da Claudio Bonivento ed è nelle sale dal 6 giugno, ad un anno esatto dall’inizio del processo proprio al clan Spada. Federica Angeli è stata più volte minacciata dal boss dell’organizzazione criminale e nello scorso ottobre due donne hanno inveito contro di lei durante le sgombero dell’abitazione di Vincenzo Spada, nipote di Carmine. Le donne segnalate sono moglie e cognata del boss. 

Spettacolo: Per te