A mano disarmata: trama, trailer, cast del film

"A mano disarmata" racconta la storia della giornalista Federica Angeli costretta a vivere sotto scorta dopo le minacce del clan Spada

Il 6 giugno, ad un anno di distanza dall’inizio del processo al clan Spada, arriva al cinema “A mano disarmata”. La pellicola racconta la storia della giornalista Federica Angeli ed è tratta dal libro “A mano disarmata. Cronaca di millesettecento giorni sotto scorta” e che narra le vicende della stessa firma della Repubblica costretta a vivere sotto scorta. Il film è diretto da Claudio Bonivento e ha spiegato il registro usato per raccontare la vita di Federica Angeli: «A differenza di altre recenti produzioni cinematografiche, abbiamo pensato, questa volta, di far risaltare le gravissime e terribili situazioni nelle quali si trova una persona, sotto minaccia di morte, a cui viene assegnata una scorta armata». La giornalista è stata testimone oculare di una sparatoria tra la famiglia Spada e i rivali Triassi e la sua denuncia alle autorità le ha cambiato totalmente la vita. 

La trama e il cast di "A mano disarmata"

Dopo sei ore, la donna e la sua famiglia sono stati messi sotto scorta. Le tante minacce ricevute non fermano il suo coraggio per difendere e proteggere il territorio di Ostia, località dov’è nata e vissuta. Lo stesso film è stato girato proprio nei luoghi reali e sottolinea il legame della giornalista con la sua città. Nel trailer, pubblicato qualche settimana fa, si vede la protagonista (interpretata da Claudia Gerini) a pranzo in un ristorante con la famiglia. In quel preciso istante viene a sapere delle minacce ricevute dal figlio piccolo. Un momento che cambia radicalmente la sua vita e quella dei suoi familiari. “A mano disarmata” sottolinea il ruolo di Federica Angeli come donna, madre e moglie che ha deciso di dedicare i suoi giorni alla lotta alla criminalità. Nel cast, oltre a Claudia Gerini, ci sono Rodolfo Laganà, Maurizio Mattioli, Nini Salerno, Francesco Pannofino, Mirko Frezza, Milena Mancini, Daniele Monterosi, Francesco Venditti, Andrea Giannini e Stefano De Sando.  “A mano disarmata” è già stato insignito del “Nastro della legalità” per il valore di denuncia di quel cinema di impegno civile che ha ritrovato una nuova stagione di vivacità.

Claudia Gerini è la protagonista di "A mano disarmata"

“Chi sta dalla parte giusta non perde mai. Chi ha scelto di sfidare a viso aperto la mafia la testa non la chinerà mai. Perché sulla bilancia alla sera ci si sale da soli, con la propria coscienza, ed è a lei che si risponde”, su questi principi si basa il racconto di Federica Angeli. La giornalista è interpretata da Claudia Gerini che ha dichiarato di riconoscersi in lei e di essere dalla parte dei deboli. L’attrice ha cercato di capire e assorbire il suo personaggio, ha conosciuto la giornalista, la sua famiglia ed è entrata a tutti gli effetti nella sua vita. Un’esperienza che ha legato le due donne. Claudia Gerini e Federica Angeli sono diventate amiche così come ammesso dalla stessa giornalista: «Più la conoscevo e più la ritenevo adatta a interpretarmi e dopo questa esperienza insieme non potevamo che diventare amiche». Oltre alla protagonista, nel film ci sono alcuni volti famosi per aver partecipato a numerose commedie come Rodolfo Laganà, Maurizio Mattioli, Nini Salerno e Francesco Pannofino.