A mano disarmata: la data di uscita del film

"A mano disarmata" arriva nelle sale il 6 giugno e racconta la storia di Federica Angeli, giornalista de "La Repubblica" costretta a vivere sotto scorta

I migliori film di Claudia Gerini

Il 6 giugno arriva al cinema "A mano disarmata", film di Claudio Bonivento e interpretato da Claudia Gerini. L'attrice è la protagonista principale della pellicola e interpreta il ruolo di Federica Angeli, la giornalista di La Repubblica che vive sotto scorta dal 2013. Il film è tratto dal libro autobiografico "A mano disarmata" e racconta la vita della donna, madre e moglie che decide di dedicare i suoi giorni alla lotta contro i clan mafiosi che infestano Ostia. Nel cast ci sono anche Rodolfo Laganà, Maurizio Mattioli, Nini Salerno e Francesco Pannofino. “Chi sta dalla parte giusta non perde mai. Chi ha scelto di sfidare a viso aperto la mafia la testa non la chinerà mai. Perché sulla bilancia alla sera ci si sale da soli, con la propria coscienza, ed è a lei che si risponde”, su questi principi si basa il racconto di Federica Angeli, nata e cresciuta a Ostia e che ora vive sotto scorta a causa delle minacce mafiose ricevute per le sue inchieste sulla criminalità organizzata. 

La trama di "A mano disarmata"

Nel libro la Angeli racconta le difficoltà di vivere un'esistenza così complicata e la battaglia combattuta per il suo territorio. In particolare la pellicola si concentra su tre tappe fondamentali per l’inchiesta: l’intimidazione del boss Spada che minaccia la giornalista in una stanzetta, il duplice omicidio a cui assiste. Una sparatoria tra la famiglia Spada e i rivali Triassi che vede testimone proprio Federica Angeli e che si presenta in tribunale come unica persona in grado di dire la verità. Un atto che cambierà per sempre la sua vita. Dopo sei ore dalla denuncia, la donna è messa sotto scorta. È l’unica presente e pubblica così la sua inchiesta che le porta ad avere continue minacce contro di lei e i suoi 3 figli. In uno dei trailer si può vedere Claudia Gerini a pranzo in un ristorante con la famiglia. In quel preciso istante viene a sapere delle minacce ricevute dal figlio piccolo. Un segnale chiaro del coraggio delle scelte di Federica Angeli.

Le parole di Claudia Gerini e Federica Angeli

Queste le parole di Claudia Gerini in un video distribuito dalla produzione: «Conoscevo la sua storia a grandi linee. Mi riconosco in lei anche io sono una donna d’azione, mi sento dalla parte dei deboli, detesto le ingiustizie. L’ho intuita, assorbita, ho cercato di capirla, e mi sono preparata semplicemente amandola. La stessa Federica Angeli ha commentato così la scelta di Claudia Gerini: «Quando mi hanno comunicato che l’attrice che mi avrebbe interpretato sarebbe stata Claudia Gerini ho sempre avuto stima della sua professionalità, lei ha voluto conoscere me, e tutta la mia famiglia, è venuta a casa mia. È entrata nel personaggio e devo dire che in molti aspetti siamo simili. Più la conoscevo e più la ritenevo adatta a interpretarmi e dopo questa esperienza insieme non potevamo che diventare amiche». Il film è stato nei luoghi reali della vicenda e alcune scene anche nella redazione di “La Repubblica”. Nel cast anche Mirko Frezza, Milena Mancini, Daniele Monterosi, Francesco Venditti, Andrea Giannini e Stefano De Sando.