Michael Bublé, il cantante che fa sognare tra successi e swing

Spettacolo
michael-buble_-getty

Ha origini italiane e ha conquistato la fama internazionale grazie al suo stile unico e alla sua voce potente. Dopo 15 anni di carriera ha annunciato il ritiro perché la malattia del suo primogenito “gli ha cambiato la percezione della vita”

Canadese di origini italiane, Michael Bublé è il cantante che con la sua voce potente e la sua musica ha conquistato pubblico e critica. Nella sua carriera ha vinto numerosi premi, tra cui quattro Grammy Awards, e per il suo particolare timbro vocale alcuni lo definiscono l'“erede di Frank Sinatra”. Dopo nove album registrati in studio e numerosi singoli, il cantante ha annunciato che il disco Love – in uscita il 16 novembre – sarà l’ultimo. L’addio alle scene è dovuto alla malattia del figlio Noah che, ha detto Bublé, “ha cambiato per sempre la percezione della vita”.

Gli esordi nella musica

Nato a Burnaby, in Canada, il 9 settembre 1975, Bublé ha anche la cittadinanza italiana grazie alle origini dei genitori, un pescatore e una casalinga. Da piccolo sogna di diventare un giornalista ma l’incontro con la musica cambia presto il suo destino. Incoraggiato dai nonni italiani, a 17 anni Michael vince il primo premio al Canadian Youth Talent Search, e, nel giro di pochi anni, incide alcuni album con un’etichetta indipendente. Le sue radici musicali affondano nello swing di cantanti come Ella Fitzgerald, Frank Sinatra e Mills Brothers, da cui prende ispirazione e ne adotta il genere.

Il successo internazionale

Seguendo lo stile dei suoi ispiratori, nel 2003 pubblica il suo album di esordio Michael Bublé in cui unisce canzoni pop a successi jazz, come Moondance e The Way You Look Tonight. Il disco ha venduto in totale oltre 20 milioni di copie. Da quel momento il suo successo non si ferma più: inizia a girare il mondo con le tournèè e conquista le vette delle classifiche internazionali. Il singolo Spiderman, colonna sonora del film Spiderman 2 del 2004, gli fa raggiungere un pubblico ancora più ampio. Dopo il primo disco, arrivano It's Time (2005), Call Me Irresponsible (2007), Crazy Love (2009) e il suo album natalizio Christmas (2011). Dopo un anno di pausa, torna nel 2013 con To Be Loved e nel 2016 con il disco Nobody But Me che sarà il penultimo della sua carriera.

La vita privata

Nel 2011, Bublé sposa la fidanzata Luisana Lopilato, modella argentina. I due passano la luna di miele in Italia. Dall’unione nasceranno tre figli: Noah nel 2013, Elias nel 2016 e Vida nel luglio 2018, di cui i due annunciano la nascita con una foto su Instagram. E sempre sui social, su Facebook, il 4 novembre del 2016 Michael Bublé aveva deciso di far sapere ai suoi fan il terribile momento che la sua famiglia stava affrontando: al figlio maggiore Noah era stato infatti diagnosticato un cancro al fegato. Un anno dopo, il cantante annuncia che il bimbo è guarito e sta meglio. Ma la malattia del bambino ha cambiato per sempre la sua percezione della vita, tanto da spingerlo ad abbandonare la sua carriera di cantante. “Questa è la mia ultima intervista, poi andrò in pensione”, ha detto Bublé al Daily Mail's Weekend, raccontando di aver pensato di morire quando ha scoperto la malattia del figlio.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.