Paola Turci e Francesca Pascale stanno insieme e si sposano sabato in Toscana

Spettacolo
©IPA/Fotogramma

La cantante e l'ex compagna di Silvio Berlusconi stanno per convolare a nozze. Una relazione, la loro, che dura da alcuni anni e che è sempre stata vissuta con grande discrezione

Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sulle notizie di spettacolo

 

Paola Turci e Francesca Pascale (oggi il matrimonio: aggiornamenti) stanno per sposarsi. La notizia è stata lanciata Leggo, e le storie pubblicate dalla cantante poco dopo non hanno smentito la notizia, anzi sembrano confermarla. Del resto l'artista e l'ex compagna di Silvio Berlusconi hanno sempre mantenuto grande riservatezza circa il loro rapporto.

 

 

Paola Turci e Francesca Pascale, le nozze

approfondimento

Paola Turci, 5 curiosità che non conosci

Il matrimonio fra Paola Turci e Francesca Pascale sarà sabato 2 luglio a Montalcino in Toscana. La cena, per pochi intimi, dovrebbe poi svolgersi nel castello di Velona. Dopo l'uscita della notizia delle nozze, Paola Turci ha pubblicato alcune stories su Instagram, denunciando anche un insulto omofobo. Una guest house piemontese le ha scritto, privatamente: “Lesbicona che schifo!”, messaggio che l'artista ha commentato con “Ignoranza, omofobia, cattiveria e infelicità in una sola frase”. Le storie successive di Paola Turci sembrano confermare la notizia del matrimonio: alle 4 del mattino, accanto ad una foto con il cielo stellato, ha scritto “Quella felicità che non ti fa dormire”.  Poi la cantante ha ripostato il messaggio di augurio dell'amico e critico musicale Luca De Gennaro, che le ha scritto: “Che meraviglia che ti sposi, amica mia”. Un modo per confermare il matrimonio imminente. La prima indiscrezione in merito alla relazione fra Paola Turci e Francesca Pascale era arrivata ad agosto 2020, quando il settimanale Oggi pubblicò una foto di un loro bacio, durante una vacanza in yacht. Quattro mesi prima Francesca Pascale aveva annunciato la rottura con il leader di Forza Italia. “I pettegolezzi li detesto – aveva commentato la cantante - in questi mesi, ho vissuto male quello che mi sembra una sorta di accanimento. Ma non ho nessuna intenzione di farmi influenzare dai giudizi degli altri e rinunciare ad avere le relazioni che voglio con le persone che scelgo” aveva rivelato al settimanale F. Paola Turci era poi tornata sull'argomento, proprio in occasione di un'intervista ad Oggi. “Avrei potuto mangiarci sul quel pettegolezzo, invece ho rifiutato copertine, soldi. Il mio silenzio ha comunicato che non è necessario dire quello che sei”.

Paola Turci e Francesca Pascale al Gay Pride

approfondimento

Paola Turci, le canzoni più belle

Un'ulteriore prova in merito ad una possibile relazione fra le due era arrivata un anno fa, quando Paola Turci e Francesca Pascale hanno deciso di partecipare

al Gay Pride a Napoli del 2021 dove c’era anche Vladimir Luxuria. Non sono mai state immortalate insieme, ma la loro presenza aveva fatto sorgere più di un sospetto. Francesca Pascale, dopo la fine della relazione con Silvio Berlusconi, è diventata attivista per diverse cause, come quella contro la violenza sulle donne e quella a favore dei diritti civili. Sempre l'anno scorso Paola Turci aveva pubblicato un misterioso post su Instagram con scritto “Tanti auguri amore mio!”. I più attenti non hanno potuto fare a meno di notare che nello stesso giorno Francesca Pascale spegneva 36 candeline.

Gli auguri di Fabrizio Marrazzo

Fabrizio Marrazzo, Portavoce partito Gay LGBT+ , Solidale, Ambientalista, Liberale, ha voluto fare gli auguri a Francesca Pascale e Paola Turci. "Auguri alle spose! Le nozze annunciate di Francesca Pascale e Paola Turci rappresentano un bel messaggio per quell'Italia che ha saputo fare passi avanti nei diritti civili e anche per tutti coloro che ancora si oppongono. Ci spiace solo non poterlo chiamare a pieno matrimonio ma unione civile. Un obiettivo su cui stiamo lavorando e che dovrebbe essere conquistato per una piena uguaglianza, ma su cui ad oggi nessuna forza politica si è mai impegnata. Anche Francesca Pascale ha sostenuto con noi il Referendum sul Matrimonio LGBT+, che trasformava le Unioni Civili in matrimonio. Referendum ora fermo in attesa d ella sentenza della Corte Costituzionale sulle eccezioni che il tribunale di Lucca, come noi, ha rilevato sulle discriminazioni delle persone Trans nel testo di legge sulle Unioni Civili".

Spettacolo: Per te