Madame in Tour, la fuoriclasse della musica italiana è nata per stare sul palco

Spettacolo

Valentina Clemente

Non c’è nessun dubbio, solo conferme: Madame è nata per cantare e stare sul palco. L’abbiamo vista esibirsi all’Alcatraz di Milano, seconda data sold out del “Madame in tour”, suo primo vero viaggio nelle sale concerti di tutta Italia. Energica, spontanea, coinvolgente: Madame ha tutte le carte in regola per essere “the next big thing” della musica italiana. O meglio: togliamo pure “next”, perché Madame è già sensazionale, oggi

 

Bastano poche note, un piccolo assaggio della sua energia e della sua empatia per capire che Madame è una fuoriclasse vera. Lo si vede dal primo istante del suo concerto che è proprio nata per fare questo, e soprattutto per restare su quel palco che la vede splendere anche a metri di distanza. Sì, certo: è giovane (ha appena 20 anni), ma per una volta dimentichiamoci l’età anagrafica e concentriamoci su ciò che questa artista traspare e condivide con chi è presente con lei nella sala concerti in cui si esibisce.

Non "solo" un live, ma un momento di condivisione

Sì, perché il suo concerto non è “solo” un live, ma un momento di condivisione con tutte le persone che sono lì a cantare le sue canzoni e a condividere emozioni, energia e empatia. Sì: Madame è tutto questo, e chissà quanto altro potrà raccontare di sé nei prossimi concerti che farà in tutto il paese. Lei però non è una sorpresa: conferma e rafforza quello che, in parte, ci ha già fatto scoprire attraverso la sua musica.

 

 

Inarrestabile, Madame è una vera “marea”

approfondimento

Madame, "Tu m'a compris" nuovo singolo in lingua francese: info

Il suo concerto è un piccolo viaggio nei suoi successi: tra questi anche “L’eccezione”, suo ultimo singolo, un piccolo gioiellino che ci porta un po’ indietro nel tempo, nei favolosi anni Sessanta e nella musica della Motown, celebre casa discografica statunitense. E poi “Sciccherie”, “Voce”, ma anche “Tu mi hai capito” e “Baby”, solo per citarne alcuni. Luca Faraone, direttore musicale del live, ha creato un concerto intimo ed energico, elegante ed inebriante, esplosivo e delicato. E no, non sono contraddizioni: sono tutti aspetti che convivono perfettamente e si legano l’uno all’altro nel concerto di Madame, in grado – veramente! – di smuovere una “marea” di gente, che canta, salta e si scatena  sulle note di “Ma-ma, liberata dal karma, Calipso, fai l’alta marea”. Insieme a lei, come special guest, l’amico Sangiovanni, che salirà sullo stesso palco per il suo tour questa sera, giovedì 5 maggio.

Madame: grinta, passione, talento

approfondimento

Sangiovanni e Madame, arriva Perso Nel Buio: la nuova canzone insieme

Che Madame abbia tutte le carte in regola per diventare ancora “più grande” si sa da tempo. La sua grinta, unita a tantissima passione che mette in ogni istante del suo percorso e al talento che ha, compongono il mix perfetto che la porterà lontano. Prima però di guardare troppo avanti, però, godiamoci la sua musica, al presente. E rendiamoci conto che ciò che Madame sta facendo ora arricchisce e arricchirà la musica italiana, oggi, domani, sempre. Perché la musica è il suo linguaggio, lei è una fuoriclasse e il palco il suo habitatat naturale, dove è nata e e dove deve stare.

“Madame in Tour”, la scaletta

approfondimento

Laura Pausini racconta l'incontro con Madame

Istinto

Tu mi hai capito

Baby

Clito

Mami papi

Medley mood / bamboline/ vergogna

L’eccezione

Tutti muoiono

Luna

Amiconi

Medley anima/17

Il mio amico

Mi fiderò

Sentimi

Sciccherie

Voce

Marea

 

Spettacolo: Per te